Melpignano – Le strade del Salento sono pronte a riempirsi di moto d’epoca e campioni per il “Motoraid dei Menhir”, che partirà nella mattinata di domenica 14 ottobre da Melpignano. Da qui, percorrendo un tracciato di 120 chilometri, i bolidi in gara attraverseranno anche i Comuni di Maglie, Scorrano, Supersano, Ruffano, Specchia, Poggiardo, Muro Leccese, Bagnolo, Cursi, Morciano e Marittima di Diso, prima di tornare a Melpignano per tagliare il traguardo.

Organizzato dal Motor Club Melpinio di Melpignano, il trofeo – giunto alla sesta edizione – deve il suo nome ai numerosi monoliti presenti nell’area della Grecìa salentina, molti dei quali visibili durante il tragitto della gara. Inoltre, quest’anno il “Motoraid dei Menhir” è anche finale del campionato italiano Motoraid della Federmoto Italia. Oltre 60 equipaggi provenienti da tutta la penisola sono attesi nella città della taranta, per sfrecciare a bordo di motociclette d’epoca. Arrivano dagli anni ’60 agli anni ’80 i bolidi pronti a gareggiare, ma gli organizzatori non escludono la presenza di mezzi prodotti addirittura fra il 1930 e il 1940.

Il tracciato di gara convivrà con il normale traffico aperto al pubblico, con l’ausilio delle staffette motociclistiche dell’organizzazione. La partenza è prevista per le ore 8,30, mentre la bandiera a scacchi della conclusione sventolerà intorno alle 13. I centauri partiranno con cadenza di un mezzo al minuto e sosterranno due prove speciali durante la gara. Otto, invece, i controlli orari previsti dai commissari di gara per stilare la classifica finale ed eleggere il campione italiano. Nel corso dell’evento sarà anche assegnato il “Trofeo delle Regioni”, volto a premiare la partecipazione di equipaggi regionali agli eventi di mototurismo durante questa stagione.
Per info e iscrizioni alla gara contattare il numero 389.9960079.

Pubblicità

 

(Mattia Corciulo)

Pubblicità

Commenta la notizia!