GALLIPOLI – Dal 10 al 14 ottobre prossimi, Gallipoli e il suo mare saranno teatro del Gozzo International Festival. La competizione per gozzi e lance a vela latina, giunta alla quarta edizione, è quest’anno anche Campionato italiano di categoria per designazione della Federazione italiana vela e dell’Associazione italiana vela latina.

Organizzato dal club velico Ecoresort Le Sirenè (gruppo “Caroli Hotels) con Lega navale italiana sezione di Gallipoli, sezione Sport nautici dell’Istituto superiore “Amerigo Vespucci”, Il Lanternino club nautico Gallipoli e associazione Scalenove, il festival ha ricevuto il patrocinio e la collaborazione di Comune di Gallipoli, Capitaneria di Porto, Guardia costiera, Federazione italiana vela, Assonautica di Lecce.

Gozzo International Festival renderà protagonisti di una tre-giorni di regate gli armatori che vi prenderanno parte, ma offrirà anche a loro e al pubblico un ricco programma di eventi. Tre le rubriche proposte: vita di bordo, riguardante i gozzi a vela latina; vita del porto, con rappresentazioni teatrali, mostre, collezioni ed esibizioni dedicate all’attività di pesca e delle lavorazioni artigianali; cambusa del marinaio, con degustazioni a base di pesce.

Pubblicità

Ospite d’onore sarà Emanuela Tenti, artista che inaugurerà la sua mostra di acquarelli con soggetto la vela latina giovedì 11 alle 18:30 nella

Gli Champagne Protocols

Galleria dei Due Mari. Tante le esibizioni previste nelle tre giornate: quelle del cantastorie Fulvio Cama, delle band “Champagne Protocols” e “Maragua”, oltre alla pièce teatrale di Luigi “Mba Pì” Tricarico e Lucio Chetta. E ancora: l’incontro con Giovanni Panella per presentare il suo testo “La vela latina” e le dimostrazioni pratiche di arti marinaresche a cura di Giovanni Caputo e dei fratelli Abbate.

Si pensa che all’aggettivo “latina” vada data l’accezione di “facile” o “agevole”, ma tale interpretazione stride evidentemente con l’impegno profuso in questa kermesse.

Mattia Corciulo

 

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!