Gallipoli, sorpresa in spiaggia: nata la prima di una covata di tartarughe

Gallipoli – Dopo quella scoperta a Torre Lapillo di Porto Cesareo, giunta a buon fine nei giorni scorsi, un’altra covata di tartarughe Caretta Caretta è stata rinvenuta sul litorale sud di Gallipoli, quasi all’inizio della litoranea. Alcuni bagnanti, che hanno visto avviarsi verso il mare una tartaruga da poco uscita dall’uovo, hanno subito avvisato la Guardia costiera. Sul posto è intervenuto il Sindaco Stefano Minerva con il neo assessore Paola Scialpi (nella foto con Maurizio Manna di Legambiente), una delegazione di Legambiente, la polizia municipale e  la  Capitaneria di Porto che stanno monitorando il nido in attesa di altri esemplari di Caretta Caretta.

La nidificazione della tartaruga marina sulla spiaggia gallipolina e in quelle joniche, è una sorta di “garanzia” circa la sostenibilità del territorio: solo mare e spiaggia  pulita possono permettere un evento di questo tipo. “Estremamente contenta per questo evento che sta avvenendo nelle nostre coste – il commento dell’’Assessore Paola Scialpi. – la zona è delimitata e sorvegliata sia da Legambiente che dal nostro Corpo di Polizia municipale e dalla Protezione civile. Invito tutti i cittadini e i curiosi a rispettare quanto sta accadendo e permettere che tutto avvenga  secondo natura”.

Il nido ormai in fase di schiusa è stato scoperto casualmente da alcuni bagnanti verso le 9 di stamattina – interviene Maurizio Manna di  Legambiente – Le uova sono state  presumibilmente deposte tra la fine di giugno e l’inizio di luglio; il nido potrebbe essere uno di quelli  deposti in zona dalla stessa madre, e conferma la costa gallipolina come area di deposizione della Caretta caretta, specie protetta dalle  convenzioni internazionali e dalle norme europee per la tutela della biodiversità. Le uova, solitamente da 50 a 100 per nido, si schiuderanno nell’ arco di una quindicina di giorni e le piccole tartarughe raggiungeranno il mare in  gruppi di numero variabile durante le ore notturne”. Il nido è a circa 12 metri dall’acqua.

 

Commenta la notizia!