Volley Presicce – Acquarica, tanta festa e commozione per tutti

2249

PRESICCE. Appena realizzato il punto che ha decretato la vittoria, il palazzetto dello sport di Acquarica del Capo, mai così gremito, è scoppiato in un intenso sfogo di gioia: applausi scroscianti, coriandoli, una grande B sul fondo del campo e tante, inevitabili, lacrime di commozione. L’ultima partita di campionato di serie C maschile, girone B, contro l’Ostuni (vinta dai padroni di casa 3-0, 25-16, 25-14, 25-12), è entrata nella storia della pallavolo dei due paesi, perché ha permesso la promozione in B2, proiettando Presicce e Acquarica sullo scenario sportivo nazionale.

Un campionato lungo 22 giornate, con 19 vittorie e 3 sconfitte, dove ha vinto lo sport e il bel gioco, ma soprattutto il gruppo, lo stretto rapporto tra giocatori e dirigenti, la determinazione, la grinta e anche la voglia di divertirsi, così come hanno dimostrato, domenica 13, durante la festa a loro dedicata. L’impresa è stata realizzata dal presidente Davide Gaetani, che ha sempre creduto nella squadra; il regista, colui che è riuscito a tirare il meglio da ognuno, è stato senza dubbio il coach Fabrizio Licchelli, che ha riservato parole d’effetto a tutti i suoi giocatori.

Importantissimo anche il supporto di tutto il gruppo dirigenziale e delle “mamme Gap” genitrici delle piccole atlete della giovanile e del secondo allenatore, Giuseppe Amoroso, riuscito in poco tempo a passare dal ruolo di giocatore a quello di allenatore, calandosi perfettamente nei due ruoli. Un ricordo speciale è stato dedicato a due persone che vivono indelebili nel ricordo di tutti: Massimiliano Faiulo (la maglia ha anche uno stemma che lo ricorda) e Antonio Licchelli, entrambi figure importanti per la pallavolo presiccese.