“Volete evitare i posti di blocco? Collegatevi a noi”: l'”offerta” per eludere i controlli corre sul web. Bloccate due feste di fine anno in casa al mare

1072

Gallipoli – Zona rossa? Lockdown? Niente paura (o quasi) se sei iscritto ad un gruppo salentino che s’incontra con una app di messaggistica istantanea su di un noto social. Grazie a questa applicazione istantanea ogni utente ha l’opportunità di avvisare gli altri sulla presenza dei posti di blocco sparsi sul territorio salentino.

La chat conta, al momento in cui scriviamo, circa 12mila utenti. Nata per evitare i controlli ed evadere dalle limitazioni con l’avvento del Covid 19, si è dimostrata “utile” per eludere i posti di blocco, schivando eventuali sanzioni e multe salate per la violazione dei Dpcm in vigore.

Facile far parte del gruppo

Far parte del gruppo, nato alcuni mesi fa, è facilissimo del resto. Come in altri gruppi ci sono delle “regole” da seguire: si devono riportare esclusivamente le segnalazioni di postazioni fisse componendo un unico messaggio, cercando addirittura di essere quanto più precisi possibile sulla posizione degli agenti. Nessuna domanda, nessuna foto, nessun video o note vocali.

Sempre tramite via reti sociali si stanno organizzando – in barba a divieti, contagi e rischi ulteriori di diffondere il contagio – cenoni di fine anno per stasera. Un paio di questi gruppi sono stati individuati dalla Polizia postale e dalle squadre speciali che operano nei controlli telematici. Erano allegramente intenti ad organizzare la festa in due località del litorale brindisino.

Controlli aumentati contro le feste “nascoste”

Proprio su questo versante saranno incentrati i controlli delle forze dell’ordine, poco prima e subito dopo le 22, orario massimo consentito per circolare (ma in zona rossa sempre con le dovute giustificazioni). Per questo sono stati incrementati gli automezzi di polizia e carabinieri che resteranno in azione fino all’alba.