“Voci d’estate” e di talento in piazza a Casarano. La terza edizione del festival canoro premia ancora Matino

1660

Casarano – Va a Giuseppe Toma di Matino la terza edizione di “Voci d’estate-Premio Città di Casarano”. La manifestazione canora dedicata ai giovani talenti, ideata e condotta da Gianni Pino, affiancato da Fabiola Casarano, ha visto alternarsi sul palco sedici ragazzi provenienti non solo dalla provincia di Lecce.

IL PODIO

Secondo posto per la fasanese Federica Rubino; terzo posto per Maurizio Protopapa (anche lui di Matino), vincitore della precedente edizione. Il premio “miglior inedito” è andato a Laura Saranelli di Corsano, con il brano “Perfetti”. Ad aggiudicarsi il premio “Brano più radiofonico” è stato il brioso inedito del casaranese Lorenzo Toma dal titolo “Ti porto a ballare in America”.

L’ORGANIZZATORE

Il concorso, svoltosi domenica scorsa in piazza Garibaldi e organizzato in collaborazione con l’associazione culturale “La Saratambula”, si è caratterizzato per un livello artistico decisamente alto grazie all’impegno e della passione del vulcanico Gianni Pino, che ha saputo allestire una manifestazione pensata appositamente per dare ai giovani talenti la possibilità di far conoscere le proprie qualità. «Scopo dell’iniziativa era di regalare ai giovani e meno giovani emozioni semplici, ma vere, in un mondo di plastica. Un ringraziamento speciale va ai sedici ragazzi che si sono esibiti. Tutti loro avrebbero meritato il primo premio. Per me, sono tutti vincitori», conclude Pino.

TUTTI I CONCORRENTI

Ad esibirsi sono stati, oltre ai vincitori, Simona Verardo (di Presicce-Acquarica), Veronica Ventura e Matteo Fasano (Casarano), Tamara Valente (Miggiano), Palmiro Macrì (Torre San Giovanni – Ugento), Arianna Manfreda e Alessandro Gatto (Felline – Alliste), Chiara Marrocco (Collepasso), Mariapia Crusi (Parabita), Luigino Creti (Torchiarolo) e Dalila Chirivì (Modena).

SORPRESE “GIOVANISSIME”

Alcuni artisti sono stati accompagnati al pianoforte dalla maestra Francesca De Marco. Ad impreziosire la serata, le coreografie curate dalla scuola di danza Koinè della maestra Elena Casciaro. Ospite d’onore, il piccolo calimerese Mattia Mazzotta, nove anni appena compiuti, la cui esibizione è stata salutata con una standing ovation del pubblico e della giuria.

I BRANI SARANNO PROMOSSI NELLE RADIO LOCALI

Quest’ultima, presieduta dal giornalista Alberto Nutricati, era composta dagli speaker radiofonici Grazia Grottano e Fernando Stefanelli e dai musicisti Claudio Carbone, Tommaso Lupo e Aldo Torsello. I brani dei vincitori saranno promossi su Radio PaterPan e Radio Venere, partner ufficiali della serata. Archiviata la terza edizione, l’appuntamento è per la prossima estate, con il solito entusiasmo e grandi novità.