Violenza sulle donne: a Sannicola la “panchina rossa” diventa itinerante grazie a “Metoxè”

972

Sannicola – È Stefania Ciccarelli l’artista che ha decorato la “panchina rossa” con le frasi contro la violenza sulle donne su iniziativa dell’associazione Metoxè, presieduta da Simona Mosco.  La panchina sarà inaugurata in piazza della Repubblica mercoledì 29 maggio alle ore 19. A rendere più significativa la cerimonia sarà la presenta di Imma Rizzo, madre della 14enne di Specchia Noemi Durini uccisa il 3 settembre del 2017 per mano dell’ex fidanzato.

«La panchina sarà itinerante nei vari punti del paese – spiega la presidente Mosco – proprio per dare un segnale forte e continuativo a tutti i cittadini e sensibilizzarli su questo fondamentale tema». Alla manifestazione interverranno la Consigliera di parità della Regione Puglia, Anna Grazia Maraschio, la presidente della Commissione pari opportunità della Provincia, Teresa Chianella e la sua omologa di Sannicola Marta Aloisi, la presidente del centro antiviolenza “Renata Fonte” di Lecce Maria Luisa Toto e la dirigente scolastica Sabrina Stifanelli.

Ci sarà, inoltre, l’intrattenimento musicale a cura delle musiciste e cantanti Ylenia Giaffreda, Elena de Salve, Melissa Donno, Francesca Giaffreda Francesca Pisanello e l’esibizione teatrale “Morte di un’anima”di Luigi Bottazzo della compagnia “La Barcaccia” di Gallipoli presieduta da Lola Giuranna.

Pubblicità

 

Pubblicità