Versi per celebrare il vino: a Casarano il concorso a tema

674

Casarano – “Il vino e le ebrezze: forme, qualità e storia” è il tema del premio nazionale di poesia bandito a Casarano da “Arti – Laboratoriaperti”. Il 10 agosto scade il termine ultimo per inviare (in formato pdf) i componimenti all’indirizzo versodelvino@gmail.com. L’iscrizione al concorso è gratuita e aperta a tutti; ogni partecipante può inviare anche due componimenti (in lingua italiana) purché non abbiano già preso parte ad altri premi. Saranno valide le poesie semplicemente condivise dall’autore su siti web, blog e altri social). Obiettivo della manifestazione, patrocinata da Regione, Provincia e Comune e giunta alla sua seconda edizione, è quello di valorizzare la storia, la cultura e le attività produttive del territorio di Casarano nel campo vinicolo.

Il 2 settembre la serata finale Domenica 2 settembre è prevista la serata finale, con le premiazioni, presso Palazzo De Judicibus insieme al recital “Vino dono divino/Ebrezze poetiche dalla letteratura universale”, con poesie sul vino e dal vino, in versi e musica, di e con Renato Grilli (attore e autore), Rachele Andrioli (cantante e musicista), Massimo Donno (autore, cantante e musicista), Rocco Nigro (fisarmonicista e compositore). Seguirà una degustazione di vini e specialità gastronomiche di aziende salentine. Premi in bottiglie di vino per i primi tre classificati (50 litri al primo, 25 al secondo e 10 al terzo) mentre le prime cinque poesie saranno stampate su una confezione di vini pregiati a tiratura limitata. Il premio speciale “Assessorato alla cultura” è, inoltre, riservato agli studenti delle scuole superiori (in questo caso con premi in buoni acquisto di libri da 70, 50 e 25 euro).

Pubblicità