Vandali nella cappella del cimitero, c’è la denuncia ai carabinieri

5043

Sannicola – Atti di vandalismo nella cappella cimiteriale della Confraternita del Sacramento a Sannicola. «Quando ho visto il danneggiamento sulla tomba di mio padre – commenta Claudio Moscatello – mi si è fermata la voce in gola: qualcuno aveva rotto il vaso di pietra davanti alla lapide e danneggiato il marmo. Sono andato a fare la denuncia ai carabinieri, ovviamente contro ignoti, ma questa cosa mi spezza il cuore. Si dice “Riposa in pace”, ma qualcuno il papà mio non lo ha lasciato riposare in pace».

Il priore della Confraternita, Cosimo Talà, esterrefatto per l’accaduto afferma: «Come ogni domenica mi sono recato nella cappella per pulire, riordinare e togliere i fiori secchi, ma non mi sono accorto di nulla, evidentemente poi il signor Moscatello aveva già pulito. Farò tutto quello che è in mio potere per vigilare ed evitare che tali atti si ripetano».