Vandali in azione nella chiesetta rupestre di Macurano (Alessano). Lo sdegno del vescovo Angiuli

683
Montesardo (Alessano) – Vandali in azione nell’insediamento rupestre di Macurano, lungo la strada provinciale 210 che da Alessano conduce alla marina di Novaglie. Ignoti, nottetempo, hanno imbrattato la chiesetta rurale medievale del sec. XVI, situata nel territorio di Alessano nella frazione di Montesardo.
L’episodio, segnalato da alcuni residenti della zona, risale alla notte tra venerdì e sabato scorsi. Qualcuno, utilizzando della vernice spray di colore rosso e nero, ha imbrattato la facciata dell’antica chiesetta con scritte ed immagini volgari e blasfeme dai caratteri giganti.

Gli atti di vandalismo

Gli autori dell’atto vandalico, oltre a danneggiare con scritte sacrileghe il prospetto d’ingresso e i due prospetti laterali esterni della  chiesetta, hanno poi preso di mira un muro di tufi, in Via Cappuccini ad Alessano, di fronte alla villetta adiacente al Convento dei frati.
Mons. Vito Angiuli