Vandali in azione a Baia verde (Gallipoli), distrutta l’acquasantiera della chiesetta: denunciato turista 19enne

672
L’acquasantiera distrutta

Gallipoli – Una bravata fra amici all’origine del gesto che ha portato un turista 19enne della provincia di Ancona a mandare in frantumi la fonte battesimale della chiesetta di Baia verde: l’atto vandalico, ripreso a fini “goliardici” dagli stessi membri della comitiva che erano insieme al 19enne, ha fatto il giro del web.

Proprio quel filmato, insieme alle riprese delle telecamere di videosorveglianza pubblica, ha consentito agli agenti della Polizia di Stato di Gallipoli di identificare i giovani e di risalire all’alloggio in cui hanno soggiornato in città. Per il 19enne è arrivata così la denuncia per reato di danneggiamento, nonostante lui e i suoi amici siano già ripartiti per Ancona.

Le telecamere riprendono l’autore della bravata

I fatti 

Secondo la ricostruzione, all’alba di mercoledì 2 agosto, dopo una nottata trascorsa in giro per locali, il gruppo di giovani vacanzieri si è diretto al mare, per fare un bagno.

Prima di arrivare in spiaggia, però, i ragazzi hanno fatto tappa presso la chiesetta: qui il 19enne, per fare un atto goliardico davanti agli amici, ha tentato prima di buttare giù l’altare, senza riuscirvi, per poi passare all’acquasantiera, che è stata completamente frantumata.