Valzer di parroci nella diocesi Nardò-Gallipoli: ecco le nuove nomine disposte da mons. Filograna

16077

Nardò – Sono numerosi i trasferimenti di parroci e le nuove nomine ordinate dal vescovo Fernando Filograna nella diocesi di Nardò-Gallipoli, oltre agli altri incarichi di viceparroco e di collaboratore. Contestuali anche i provvedimenti sui nuovi incarichi all’interno della diocesi. 

Il gallipolino don Salvatore Casole lascia la parrocchia del “Sacro Cuore di Gesù” a Copertino, per “Santa Maria degli Angeli” a Nardò, dove sarà anche assistente spirituale nell’ex ospedale civile “Sambiasi”. Gli subentra, don Sandro Aluisi (Aradeo), che lascia l’incarico al “Sacro Cuore di Gesù” a Boncore di Nardò e la parrocchia “Maria SS.Assunta” di Torre Lapillo (Porto Cesareo).

Don Emanuele Calabrese

Don Emanuele Calabrese (Galatone), da vice diventa il nuovo parroco della “Santa Famiglia” a Nardò mentre don Angelo Corvo lascia la parrocchia di “Maria SS. Assunta” di Galatone “San Francesco da Paola” nella sua Nardò: gli subentra don Agostino Lezzi (Copertino), che lascia così la parrocchia di “San Francesco da Paola” a Nardò.

Pubblicità

Il parabitano don Dario Donateo viene promosso parroco della “Trasfigurazione di nostro Signore Gesù Cristo”, in Alliste, oltre che amministratore parrocchiale alla “Beata Vergine Maria della Luce” a Capilungo di Alliste. Don Giuseppe De Simone (Nardò), pur mantenendo l’incarico a “San Nicola Vescovo” di Aradeo, nello stesso paese sarà anche amministratore  della chiesa di “San Rocco”.

Don Francesco Francioso (Racale), già parroco ad Alliste, passa alla chiesa “Beata Vergine Immacolata” di Mancaversa mentre don Agostino Lezzi passa dalla chiesa “San Francesco da Paola” di Nardò all’Assunta di Galatone. Don Massimo Mancino (Nardò) da collaboratore  al “Sacro Cuore di Gesù” di Galatone, viene promosso alla guida dei “Santi Cosma e Damiano” della stessa città. Don Giuseppe Orlando (Galatone), lascia la “Santa Famiglia” di Nardò per andare a fare nella parrocchia “Maria SS.Assunta” di Santa Maria al Bagno e farà pure il collaboratore all’Assunta di Galatone. Don Fabrizio Rizzo (Copertino) lascia “Santi Cosma e Damiano” di Galatone per il “Sacro Cuore di Gesù” di Boncore (Nardò) e l’Assunta” a Torre Lapillo. A Casarano,  don Fabio Toma (di Alezio), da vicario diventa titolare a San Domenico.

Don Giuseppe Venneri

Le nuove nomine diventeranno effettive nei prossimi giorni ed avranno la durata prevista dal diritto canonico di nove anni e per gli amministratori parrocchiali a discrezione del vescovo. Nello stesso decreto, monsignor Filograna ha anche nominato una lunga sequela di vice parroci e di collaboratori parrocchiali: don Alberto Corrente (Galatone) sarà vice a “Santa Maria degli Angeli” a Nardò; don Giorgio Crusafio jr. (Matino) nella chiesa di “Sant’Anna” a Parabita; don Francesco Fiore (Racale) a “San Giorgio Martire” di Racale (dopo essere stato per due anni vicario, a Gallipoli, nella chiesa di “S.Antonio”); don Alessio Sestili (Galatone) a Melissano, nella chiesa “Beata Vergine Maria del Rosario”; il neretino don Giuseppe Venneri, pur mantenendo l’incarico di direttore diocesano della Caritas, sarà vice parroco nella chiesa della “Santa Famiglia” di Nardò.

Don Antonio Schito e monsignor Angelo De Donatis (foto Pejrò)

Don Antonio Schito (nella foto) lascia dopo molti anni la parrocchia di San Domenico per divenire collaboratore al “Cuore Immacolato di Maria”, sempre a Casarano. Don Antonio Congedo (Aradeo), già alla guida di “San Rocco” ad Aradeo, è stato nominato assistente spirituale della Casa “Santa Laura” di Seclì. Il gallipolino don Roberto Crisogianni, sarà collaboratore a “S.Antonio da Padova” di Gallipoli, mentre don Giorgio Crusafio sr. (Matino) lo sarà al “Sacro Cuore di Gesù”, sempre a Matino. Mons. Antonio Giuri (Aradeo), già parroco dell’Assunta di Santa Maria al Bagno resterà nella stessa chiesa come collaboratore. Collaboratore all’Addolorata di Copertino anche don Giuseppe Raho. Don Fernando Vitali (Matino) lascia, infine, la parrocchia “Beata Vergine Maria Immacolata” di Mancaversa per raggiungere, come collaboratore, l’Addolorata di Racale e don Fernando Calignano (Nardò) lascia l’incarico di rettore della chiesa di “Sant’Antonio di Padova” di Nardò, per raggiunti limiti d’età.

Mons. Filograna ha pure nominato don Luca Albanese(Casarano) referente diocesano per la tutela dei minori mentre incarichi speciali sono stati affidati a don Giuseppe Raho (Copertino) per la vita religiosa, a don Pierluigi Strafella (Copertino) per la pastorale battesimale, a don Luigi Filieri (Galatone) per il catecumenato e a don Quintino De Lorenzis (Casarano) per la pastorale sanitaria.

Pubblicità