Studente di Gallipoli nel “Comitato universitario regionale di coordinamento”: è il 23enne Francesco Pio Liaci

1545

Gallipoli – Uno studente gallipolino entra a far parte del Comitato universitario regionale di coordinamento. Si tratta di Francesco Pio Liaci (esponente dell’associazione universitaria Link), dal 2018 nel Consiglio di amministrazione dell’Università del Salento. Ha 23 anni ed è iscritto a Economia aziendale presso l’Università del Salento.

L’incarico gli è stato conferito a seguito delle votazioni studentesche tenutesi il 7 luglio scorso. Le università pugliesi erano chiamate ad eleggere tre rappresentanti: insieme a lui anche Matteo Letizia (di Galatina, per l’Università del Salento) e Alessandro Digregorio (Università “Aldo Moro” di Bari).

Il Comitato di coordinamento

Con loro faranno parte del Comitato di coordinamento, con sede a Bari (ma i cui incontri avvengono di solito nelle diverse sedi universitarie, proprio per non scontentare nessuno), anche i rettori delle Università di Lecce (Fabio Pollice), di Foggia (Pierpaolo Limone), di Bari (Stefano Bronzini per l“Aldo Moro”), del Politecnico (Francesco Cupertino) e della “Libera università mediterranea Jean Monnet” (Emanuele Degennaro) di Bari, oltre al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. Il Curc, oltre ad esercitare il controllo sugli atenei pugliesi, li coordina e ne mette in relazione politiche e strategie.

«Nei prossimi mesi – dichiara il giovane universitario – bisognerà mettere in campo tutti gli strumenti necessari per impedire la contrazione delle immatricolazioni e l’emorragia di studenti che ogni anno decidono di proseguire il loro percorso di studi al Nord. Sarà fondamentale che il Curc giochi un ruolo di raccordo tra la Regione Puglia, gli atenei pugliesi e tutti gli attori locali affinché lavorino in sinergia, con politiche condivise su didattica, ricerca, edilizia, trasporti e diritto allo studio, facendosi carico di investimenti importanti e strategici».