Da Unisalento a giudice della Cassazione: nomina di prestigio per la professoressa Gorgoni

1606
Marilena Gorgoni

CUTROFIANO. Dall’Università del Salento alla Corte di Cassazione, il massimo organo giudicante nel campo della giurisdizione ordinaria. Il grande e prestigioso salto l’ha fatto la  professoressa Marilena Gorgoni, originaria di Cutrofiano,  docente ordinario di Istituzioni di diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’UniSalento è stata nominata giudice di Corte di Cassazione per “meriti insigni”. Il Consiglio superiore della Magistratura, dopo i pareri preventivi del Consiglio universitario nazionale, del Consiglio nazionale forense e della Commissione tecnica, “ha ritenuto che la professoressa Gorgoni rispondesse – si legge in una nota – al modello designato dall’art. 106 della Costituzione di professionista dotata di qualità culturali e professionali di grado elevato, cioè di grado preminente nell’ambito della categoria di appartenenza tale da poter fornire alla giurisprudenza di legittimità un contributo significativo specificatamente correlato alla sua professionalità”.

  Molto soddisfatto il commento del rettore Vincenzo Zara: “Porterà avanti il nuovo incarico con la determinazione e la tenacia che la contraddistinguono ma sono certo che non dimenticherà il nostro Ateneo”. Il rettore si è anche detto però dispiaciuto per la “perdita”.  La professoressa Gorgoni da poco 53enne, secondo la scheda fornita da Unisalento è stata nominata nel 1993 componente del comitato di redazione della rivista Responsabilità civile e previdenza, ruolo che ricopre tuttora, ed è stata ricercatrice presso l’Università di Pisa marzo 1997 e poi professore associato dal 1 novembre 2002 presso l’Università del Salento. Negli anni precedenti, ha avuto incarichi di insegnamento nella scuola di specializzazione forense e nell’ambito di corsi di Laurea presso Atenei diversi rispetto a quello di appartenenza. La docente ha tenuto e tiene lezioni di diritto presso altre Università ed è stata componente del consiglio e docente nell’ambito della Scuola di Dottorato di Giurisprudenza dell’UniSalento. Infine, ha pubblicato 4 monografie, 5 voci enciclopediche e circa 100 pubblicazioni tra note a sentenza, contributi in volumi collettanei, collaborazioni a trattati e articoli pubblicati in riviste. Ha curato tre volumi collettanei, di cui uno in collaborazione con altro autore.