Una tesi di laurea nel nome di Daniele Mastai: Taviano ricorda il giovane docente (di Casarano) scomparso quattro anni fa

3195
Mastai con i suoi allievi del liceo classico “Quinto Orazio Flacco” di Bari

CasaranoIl 5 agosto di quattro anni fa venne improvvisamente a mancare il giovane Daniele Mastai, ad appena 25 anni brillante docente di Latino e Greco, noto anche per il suo impegno e la sua passione civile e politica.

La sua scomparsa (colpevolmente dimenticata nella sua città, di certo non nelle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e apprezzarlo), ha lasciato il segno nella vicina Tavianoche lo scorso anno dedicò una serata della rassegna “Girodicorte” alle passioni ed al sorriso del giovane Daniele, grazie alle associazioni culturali “Vittorio Bachelet”, “La Piazza” e “Terrebruciate”.
«Lo scorso anno “Girodicorte” ricordò Daniele Mastai anche con una promessa: un premio a lui dedicato da assegnare a una tesi di laurea in Greco o Latino, in sinergia con Unisalento. Il Covid – ricorda “La Piazza” con un post su Facebook – che ha dilaniato anime e cuori, ce lo sta impedendo nell’immediato. Il progetto resta e ci auguriamo quanto prima di realizzarlo, con lo scopo di affidare alla memoria ed all’affetto delle comunità che l’hanno conosciuto la testimonianza di un giovane, Daniele, che aveva posto al centro della propria vita lo studio e, soprattutto, l’amore per il suo prossimo.La sua allegria e la sua passione per l’uomo ci mancano eppure sono un grande stimolo a sperare ancora».