Una strada per Rocco Marzo

3085
Rocco Marzo
Rocco Marzo

ALEZIO. Provengono dal mondo della scienza e della cultura, con un riferimento alla recente cronaca aletina, i nomi scelti per l’intitolazione delle strade dell’area Pip (zona artigianale) aletina. Nel quadro presentato dalla Commissione toponomastica figurano via Antonio Meucci, via Enrico Fermi, via Alessandro Volta, via Levi Montalcini, via Alessandro Marconi; la strada vicinale Pirielli, inoltre, prenderà i nomi di via Rocco Marzo, via Luisa Spagnoli, via Margherita Hack. Accanto a quello di celebri personaggi della storia nazionale figura quello dell’uomo, originario di Alezio, vittima del rogo che il 6 dicembre 2007 causò la morte di sette operai all’interno dello stabilimento torinese dell’acciaieria Thyssenkrup. Marzo (foto), 54 anni, riportò ustioni sull’80% del corpo e fu sottoposto a due interventi chirurgici all’ospedale Le Molinette di Torino, dove morì dopo dieci giorni. Intanto, sabato 1 luglio, l’area artigianale inaugura l’ecocentro comunale, realizzato grazie al finanziamento regionale di 200mila euro.