Casarano – Non sono in tanti gli studenti a scegliere il corso di laurea specialistica in “Astrofisica e fisica teorica”: fa eccezione il casaranese Vitantonio Primiceri che dopo aver conseguito la laurea triennale in Fisica presso l’Università del Salento ha scelto proprio questo corso di specializzazione. Dello scorso 30 aprile è il dottorato ottenuto con il massimo dei voti presso il Dipartimento di Matematica e fisica “Ennio De Giorgi” dell’Ateneo salentino, dopo aver illustrato il suo lavoro di tesi dal titolo “Analisi di un campione di variabili cataclismiche osservate nella banda dei raggi X: DW Cnc e XY Ari”, dedicata allo studio di due particolari sistemi stellari binari (rispettivamente situati nelle costellazioni del Cancro e dell’Ariete) tra i tanti conosciuti, emettitori di onde elettromagnetiche nella banda energetica dei raggi X.

«Lo studio di tali sistemi stellari – fa sapere Primiceri – consente di comprendere l’evoluzione fisica dell’interazione gravitazionale tra stelle già evolute, determinando tutti i parametri necessari alla loro classificazione e permettendo di approfondire condizioni gravitazionali ancora poco chiare».

Il giovane studioso collabora da alcuni anni con il Parco astronomico “San Lorenzo” di Casarano, tra i più grandi e attrezzati del Salento e non solo. «La passione per la Fisica e l’Astronomia mi accompagna fin da bambino, quando con un piccolo telescopio amavo scrutare il cielo stellato, quasi un gioco che col passare degli anni si è evoluto nel mio  percorso di studi».

Pubblicità

 

 

Pubblicità

Commenta la notizia!