Una giovane donna Sindaco di Specchia: Alessandra Martinucci va oltre il 45% delle preferenze

11086

Specchia –  È la giovane Alessandra Martinucci il nuovo Sindaco di Specchia scelta da 1.469 elettori con una percentuale del 45,42%. La giovane commercialista 30enne a capo della lista “Fare” (sostenuta dall’ex sindaco Antonio Lia), si è affermata sugli altri due candidati Emanuele Giangreco e Francesco Biasco che hanno ottenuto rispettivamente 1.133 (35,03%) e 632 voti (19,54%). L’affluenza è stata del 69,32%.

«Sono stanca ma veramente felice. Oggi è stata una delle giornate più belle della mia vita. Non vedo l’ora di iniziare a fare, vi prometto che Specchia con noi tornerà grande»: queste le prime parole da Sindaco pronunciate nella serata di ieri da Alessandra Martinucci.

Ad affiancarla come assessori e consiglieri saranno i più suffragati della sua lista, Roberto Musio (249 voti, ex assessore), Chiara Nicole Lia (224, consigliere di minoranza uscente), Gianluca Rizzo (181, consigliere di minoranza uscente e candidato Sindaco alle elezioni del 2015), Mauro De Giorgi (163), Luana Filippo (97), Giuseppe Annesi (95, consigliere di maggioranza nel 1995), Araldo Baglivo (86) e Manuela Sanapo (63). Dovrebbero rimanere fuori Giovanni Perdicchia (59), Lara Stendardo (59), Vincenza De Rinaldis (55 voti) e Tommaso Fiorentino (28 voti).

Pubblicità

A Emanuele Giangreco, candidato a sindaco per la lista “Insieme si può”, sono andati 1.133 voti: insieme a lui, in Consiglio dovrebbero sedere anche Vincenzo detto Enzo Scarcia (173 voti) e  Carolina Giorno (139 voti).

Francesco Biasco candidato a sindaco per la lista “Consenso civico” ha ottenuto 632 voti ed entra in Consiglio come consigliere di minoranza.

 

Pubblicità