Una aspirante architetta chiede di studiare a Nardò e il Comune stringe una convenzione con l’Università di Chieti-Pescara

411

Nardò – Convenzione tra l’Università degli studi “Gabriele D’Annunzio” di Chieti-Pescara e il Comune di Nardò. L’ha ufficializzata una delibera comunale die giorni scorsi in cui Sindaco e assessori hanno detto sì ad una proposta giunta da una studentessa impegnata in un corso di laurea magistrale.

Il Comune ha così aderito ad una proposta di convenzione per il corso di laurea in Architettura. L’accordo prevede lo svolgimento di tirocini curriculari, sotto l’occhio vigile di un tutor che verrà individuato dall’ateneo abruzzese.

Gli studenti interessati potranno usufruire delle strutture comunali; non impegnano l’Ente locale in nessun tipo di esborso, essendo i giovani universitari già coperti dalle necessarie  assicurazioni da parte dell’Università di provenienza.