Un uovo contro il neuroblastoma: campagna “dolce” e solidale con chef di tutta Italia. Per la Puglia c’è Alessandra Civilla

514
Alessandra Civilla

Lecce – È già iniziata da qualche giorno e continuerà fino al 15 giugno la campagna “Cerco un uovo amico”, promossa dall’Associazione italiana per la lotta al neuroblastoma che sostiene dal 1993 la ricerca scientifica a favore dei bambini colpiti da questo male. 

Protagonisti della campagna più di 20 chef, gelatieri, pasticcieri e food blogger di tutta Italia per l’iniziativa “In cucina per la ricerca”: sono stati loro a realizzare delle videoricette  con alla base le uova di cioccolato che quest’anno, causa lockdown, sono rimaste bloccate nei magazzini.  

L’ingrediente fondamentale è la solidarietà

Seguendo le indicazioni, dopo aver prenotato online le uova solidali  su www.noicimettiamo.org, grandi e piccoli saranno in grado, senza alcuna difficoltà, di realizzare crostate, mousse, tortini, torta caprese e perfino cocktail. Ogni giorno le ricette saranno caricate sulla pagina Facebook dell’Associazione neuroblastoma.

Sicuro e di successo il risultato, considerato il livello dei “maestri” in video. L’ingrediente fondamentale è naturalmente la solidarietà e la consapevolezza di contribuire a una giusta causa. I fondi raccolti, infatti, saranno devoluti al progetto di genomica “Genedren”: «Mai come oggi abbiamo la consapevolezza che la ricerca è vita» sostiene Sara Costa, presidente dell’Associazione neuroblastoma e mamma di Luca, un bimbo che ha lottato per la vita e non ce l’ha fatta. 

Tra gli chef di tutta Italia, testimonial per la Puglia è Alessandra Civilla dell’Alex Ristorante di Lecce con la ricetta “Caprese al cioccolato fondente con arancia”. Docente di cucina presso l’Istituto Eccelsa di Alberobello e La Città del Gusto del Gambero Rosso di Lecce, ha partecipato a diversi programmi televisivi, tra cui “Uno Mattina” e “Buongiorno Benessere” su Rai 1, ed è stata ospite di “Gambero Rosso Channel” per Sky TV.