Ugento, oltre 350mila euro per realizzare un Centro visite del Parco

1743
Parco Ugento (foto d’archivio)

Ugento – Un centro visite del Parco naturale “Litorale di Ugento” da realizzare in un bene confiscato alla mafia: il progetto, presentato dal Comune, è stato finanziato con 356mila 900 euro dalla Regione Puglia, sezione antimafia sociale.

Il bene confiscato si trova in località Fontanelle ed è attualmente allo stato rustico. Con il progetto ammesso a finanziamento sono previsti interventi per il suo recupero e la sua rifunzionalizzazione.

Lavori al via prima dell’estate

Educazione ambientale e promozione del territorio anche in chiave turistica sono gli obiettivi con cui nascerà il centro visite del Parco: un contenitore pensato come luogo di ascolto, aggregazione e accoglienza, dove tenere corsi e attività didattiche sull’educazione ambientale, e organizzare visite guidate.

Quanto ai tempi, nelle prossime settimane verrà conferito l’incarico per la progettazione esecutiva, al fine di far partire il cantiere prima dell’estate.