Ugento – Ricordo in poesia del poeta Cosimo Russo, prematuramente scomparso: martedì 25 settembre l’appuntamento è presso il nuovo museo archeologico (alle ore 19) per riscoprire il pensiero e la sensibilità dell’autore partendo dal suo libro “Per poco tempo”, uscito postumo per Manni editori.

Dopo i saluti dell’assessore allo Spettacolo e alle Politiche giovanili Graziano Greco, a introdurre la presentazione ci sarà Cristina Martinelli, responsabile dei Presìdi del libro di Casarano. Antonio Lupo, docente di storia dell’arte presenterà un contributo critico sull’opera, mentre Annalisa Russo leggerà alcune poesie contenute nella raccolta. L’accompagnamento musicale è affidato al trio Shining Angels.

Presente alla serata anche Luigina Paradiso, madre del poeta scomparso e curatrice del volume. Così lei stessa racconta la nascita del libro: «Cosimo era molto riservato, aveva tanti scritti nel cassetto e io, di nascosto, avevo già cominciato a mandarne alcuni alle case editrici. Poi, prima di andare via, Cosimo lasciò detto che gli sarebbe piaciuto veder pubblicate le sue poesie, così le ho tirate fuori e le ho spedite a Manni, che già conosceva il suo valore. Il titolo “Per poco tempo” l’ha scelto mio figlio: intendeva dire che la poesia era una passione che coltivava nel suo poco tempo sottratto agli impegni quotidiani, al lavoro, alla famiglia».

Pubblicità

Targhe poetiche – Diverse sono state le iniziative che in questi mesi si sono succedute per ricordare la memoria di Russo, nato nel 1972 a Gagliano del Capo e scomparso a 45 anni: a gennaio è stata inaugurata una targa poetica collocata fuori dalla stazione di Arigliano (frazione di Gagliano del Capo), mentre altre due targhe con suoi componimenti sono state poste i primi di settembre a Leuca, una sul piazzale della basilica di Santa Maria De Finibus Terrae e una alla fine del lungomare.

Pubblicità

Commenta la notizia!