Ugento, estate fra arte e natura all’asilo “San Vincenzo”: conclusi con successo i laboratori del Cea Posidonia

681

Ugento – Si sono conclusi in questi giorni i laboratori ludico-didattici organizzati dal Centro di educazione ambientale Cea Posidonia di Ugento presso l’asilo “San Vincenzo”: un’esperienza che per tutto il mese di luglio ha impegnato e divertito i piccoli con attività legate alla scoperta dell’arte e della natura.

Mino Pierri

“Un progetto pienamente riuscito – commenta il presidente del Cea Posidonia Mino Pierri – grazie  all’ottima sinergia che si è instaurata fra noi e i responsabili della cooperativa ‘San Vincenzo’ che gestisce l’asilo, a cominciare dalla presidente Marisabel Margarito. Abbiamo trovato un gruppo di docenti preparato, pieno di iniziative e sensibile verso le tematiche ambientali e la creatività”.

Arte e natura conquistano i bambini

Lo stesso entusiasmo è condiviso dalle due esperte del Cea Posidonia che hanno curato i laboratori con i bambini, l’apicoltrice di Racale Daniela Margarito e la ceramista di Copertino Marigrazia Strafella: “Uno staff scuola qualificato e preparato, e bambini meravigliosi, tutti molto attenti e partecipi alle attività – commentano –. Anche i più piccoli si sono dimostrati particolarmente creativi, affascinati dalla scoperta del contatto con la terra e con i materiali, e dotati di una buona manualità”.

Dopo un’introduzione sulla semina, insieme a Daniela Margarito i bambini hanno costruito un vero e proprio giardino delle api, con fiori di carta fatti con le loro mani e colorati usando colori naturali (realizzati con farina, sale, verdure). Inoltre, i piccoli hanno piantato delle piantine in vasetti da loro stessi creati e decorati con l’argilla durante il laboratorio condotto da Marigrazia Strafella.

Nel giardino dell’asilo, come elaborato finale, è stata collocata un’installazione composta da tante tessere in creta realizzate da ciascun partecipante al laboratorio. Oltre alla manipolazione della creta, il gruppo dei piccolissimi (cui hanno partecipato anche bimbi di 2 anni) guidato da Marigrazia Strafella ha creato delle marionette poi usate per animare una storia raccontata durante il laboratorio.