Ugento, ciclovie cittadine e per le marine ok: arrivano i soldi di Ue e Regione

827

Ugento – Anche il Comune di Ugento, come quello di Nardò e Lecce in questa provincia, ottiene il finanziamento regionale per l’ampliamento della rete ciclabile cittadina. Il progetto prevede il completamento e l’integrazione dei percorsi ciclopedonali già presenti, con lo scopo di eliminare i punti di discontinuità degli itinerari e i punti di pericolo e di creare le condizioni per un maggiore utilizzo dei mezzi non motorizzati. Sarà quindi data continuità agli itinerari e saranno creati percorsi sicuri di raccordo tra scuole, oratori, complessi sportivi, stazione ferroviaria e uffici pubblici. Naturalmente sarà prestata attenzione anche alle esigenze turistiche: anche la ciclabilità extraurbana assumerà particolare importanza, soprattutto per ciò che riguarda il collegamento tra il centro urbano e le marine e tra le località marine stesse.

Il progetto prevede di mettere in relazione diversi quartieri della città, in direzione nord-sud, connettendo in particolar modo la stazione ferroviaria Ugento-Taurisano, le scuole (istituto comprensivo, palazzetto dello sport e istituto superiore alberghiero), il centro storico ai margini della sede del Comune, i futuri parcheggi «park&ride» a servizio del centro storico (che saranno realizzati sia nell’area di via Teano, sia in via Volta), l’oratorio San Giovanni Bosco con le sue strutture sportive, la struttura sportiva di via Acquarelli. Il finanziamento rientra negli interventi per l’aumento della mobilità sostenibile delle aree urbane e suburbane previsti dalla Regione.