Ugento Calcio, il presidente Massimo De Nuzzo si dimette

600
Il presidente dell'Ugento calcio Massimo De Nuzzo
Il presidente dell’Ugento calcio Massimo De Nuzzo

Ugento – Raggiunto il traguardo della permanenza nel campionato di Eccellenza, il presidente dell’Ugento Calcio Massimo De Nuzzo ha deciso di dimettersi.

Dopo tanti anni di lavoro alla guida della società giallorossa, De Nuzzo ha ritenuto concluso il suo percorso da massimo dirigente.

De Nuzzo: “La passione da sola non basta”

Pur continuando a mantenere gli impegni presi per la stagione in corso, non sono più il presidente dell’Ugento Calcio – spiega. – È una decisione maturata con una certa emozione e presa con la lucidità e la consapevolezza che possa servire per il bene dell’Ugento come atto di responsabilità”.

Sono convinto che per questa società siano necessarie basi più solide, al fine di portare avanti il progetto sportivo – prosegue De Nuzzo. – L’Eccellenza è un campionato che mette a dura prova le fondamenta societarie di qualsiasi sodalizio, non bisogna sbagliare e la passione da sola non è sufficiente. Ritengo pertanto che serva una struttura societaria solida e ben organizzata, per permettere di programmare con più serenità il futuro, perché in pochissime persone non è possibile affrontare situazioni complesse e impegnative”.

La squadra

Ma la squadra vince

Intanto l’Ugento continua a mietere vittorie in campionato. Domenica gli ugentini hanno vinto in casa lo scontro diretto contro la Vigor Trani con un roboante 5-1.

Un successo che ha permesso ai salentini di insediarsi al terzo posto della classifica e proiettarsi verso i playoff.