Ugento, al via i lavori di ammodernamento delle strade

1693

Ugento – Partiti in questi giorni i lavori di ammodernamento di strade e marciapiedi nel centro abitato di Ugento. Gli interventi, finanziati per un importo complessivo di 224mila euro attinti a fondi del Comune, rientrano nel secondo stralcio (lotto) di un più ampio progetto avviato già nel 2017.

Strade interessate e tipo di interventi

In questa seconda fase del progetto le strade interessate dai lavori sono via Bologna, Trieste, Bolzano, Corfù, Piave, Santa Caterina, IV Novembre, Torino, Brindisi, Peri, Indipendenza, Fiume e Ancona.

Gli interventi prevedono il rifacimento integrale dell’asfalto; il rifacimento di alcuni marciapiedi; l’aggiornamento della segnaletica orizzontale e verticale al fine di rendere le strade più sicure per veicoli e pedoni; l’implementazione dell’arredo urbano; la sistemazione di alcuni tratti di caditoie per la raccolta di acqua piovana; l’abbassamento dei tombini di acquedotto, fogna e rete metano al livello della strada, per consentire una percorribilità uniforme.

L’assessore Meli riassume gli obiettivi

Alessio Meli
Alessio Meli

Così l’assessore ai lavori pubblici Alessio Meli riassume gli obiettivi dell’intervento: “Il progetto punta, stralcio dopo stralcio, ad ammodernare interi quartieri, in una complessiva operazione di decoro urbano. Senza dimenticare l’attenzione verso l’abbattimento delle barriere architettoniche, per una città più vivibile e sicura”.

“Inoltre – aggiunge Meli – ammodernare le strade consentirà di ridimensionare le richieste di risarcimento danni che il Comune si vede recapitare per sinistri causati dal dissesto delle sedi stradali”.

Il progetto complessivo: i precedenti

Il piano di ammodernamento di strade e marciapiedi interessa in chiave programmatica l’intero abitato non solo di Ugento ma anche della frazione di Gemini.

Nel 2017 è già stato eseguito il primo stralcio di questi lavori: con un importo di 400mila euro attinti a fondi del bilancio comunale sono stati realizzati i lavori sulle strade di Ugento, mentre con altri 100mila euro ottenuti dal Ministero dell’Interno (nell’ambito della legge finanziaria 2019) si sono operati i lavori su Gemini.