Tutela e benessere degli animali: a Matino c’è il regolamento. In arrivo l’anagrafe canina

2002

Matino – Anche il Comune di Matino ora ha un regolamento per la tutela e il benessere degli animali. Il documento normativo, approvato lo scorso 27 aprile dal Consiglio comunale ha l’obiettivo di promuovere la corretta convivenza tra uomo e animale, anche in funzione del rispetto dell’ambiente, dell’igiene e della sanità pubblica. I primi articoli riguardano alcuni divieti rivolti ai detentori di animali, tra cui quelli di abbandono, avvelenamento e maltrattamento, reati punibili ora con sanzioni pecuniarie dai 25 ai 500 euro. Per quanto riguarda i cani, per esempio, è stato istituito il divieto di detenzione a catena e l’uso di collari restrittivi, sono state disciplinate le caratteristiche del box idoneo al loro ricovero, l’accesso a parchi ed aree pubbliche e l’obbligo di raccolta degli escrementi.

Anagrafe canina in arrivo «Quanto approvato dal Consiglio comunale – ha spiegato il consigliere delegato Emanuele Coronese (foto) – è una solida base per cominciare a dettare nuove regole e controlli con lo scopo, anche, di debellare il fenomeno del randagismo, un problema da non sottovalutare. Il malcostume porta molti proprietari a tenere i loro cani liberi sul territorio comunale creando a volte veri e propri branchi con notevole disagio per i cittadini. Sarà compito dell’Amministrazione, coadiuvata dai volontari che colgo l’occasione per ringraziare per l’incessante lavoro che svolgono quotidianamente sul territorio, accudire i pochi cani di quartiere. L’Amministrazione – conclude il consigliere – provvederà ad istituire a breve l’anagrafe canina, con il censimento di tutti i cani con rispettivi padroni presenti sul territorio e obbligo di microchip. Il tutto sarà svolto con l’ausilio delle Guardie zoofile e della nostra Polizia Municipale».