Turismo in bici: “Un toccasana per tenere lontano il Coronavirus”. “Salento bici tour” si rimette in marcia

1058

Sannicola – Ripartono, nel rispetto del distanziamento sociale, le attività dell’associazione di promozione sociale Salento bici tour, di Sannicola. «In realtà per noi è facile in bici rispettare le regole che in questo periodo si rendono necessarie per evitare il contagio. Le passeggiate all’aria aperta, sufficientemente distanziati sono un toccasana per i nostri escursionisti e per noi», commenta l’organizzatore Carlo Cascione (di Casarano).

In questo periodo l’associazione sta ricominciando timidamente a organizzare tour con i turisti giunti in Salento. «Abbiamo avuto il piacere di accompagnare alla scoperta dei nostri luoghi alcuni turisti inglesi giunti in yacht a Gallipoli, la settimana prossima abbiamo delle prenotazioni di turisti piemontesi e lombardi e a luglio finalmente dall’estero come l’Olanda».

Le collaborazioni

Il tempo del lockdown è stato utilizzato dall’associazione per intessere importanti relazioni con analoghe associazioni locali e nazionali e a perfezionare la collaborazione con il Comune di Lecce che per l’estate ha previsto una “bike line temporanea di mobilità dolce”. A fine giugno è prevista la collaborazione con l’associazione “Precious plastic Salento” che si occupa di recupero delle materie plastiche per organizzare dei tour che abbiano proprio lo scopo di raccogliere la plastica nelle campagne e sulle spiagge nel contempo informando i partecipanti sui pericoli della plastica e su come invece riciclata possa avere nuova vita.

«La crisi per il coronavirus passerà – prosegue Cascione – ma non passerà la crisi ambientale in cui versa il pianeta, per cui continueremo la nostra attività di salvaguardia ambientale e promozione della mobilità sostenibile anche in collaborazione con la Rete nazionale degli operatori del turismo attivo e sostenibile».