Tuglie, riapre il presepe vivente “te li furneddhi”. E un trenino porta al villaggio di Natale

1183

Tuglie – Dopo l’inaugurazione del 26 dicembre, salutata con un grande successo di pubblico, riapre il presepe vivente “te li furneddhi”: due le date in programma, l’1 e 5 gennaio, con apertura dalle ore 17 alle 22.

Il presepe vivente tugliese si caratterizza proprio per la presenza lungo il percorso – che si sviluppa per circa un chilometro sulla provinciale Tuglie-Neviano, accanto al campo sportivo comunale – dei “furneddhi”, costruzioni tipiche del posto e simili alle pajare.

Presepe vivente, progetto ambizioso che unisce la comunità

Sono più di 100 i figuranti che animeranno le 14 diverse ambientazioni, ospitate in 5 furneddhi dislocati nel paesaggio rupestre delle serre. A organizzare il presepe vivente è l’Amministrazione comunale, con l’assessorato alla Cultura e Turismo guidato da Silvia Romano, e con la collaborazione di volontari, associazioni del posto e l’Istituto comprensivo.

Un progetto ambizioso – dichiara l’assessore Romano – che punta alla conservazione delle nostre tradizioni, a destagionalizzare il turismo tugliese, e soprattutto a creare legami di solidarietà e di condivisione fra tutti i cittadini che vi stanno partecipando”.

Un trenino per mercatini e villaggio di Natale

Oltre al presepe, sono tante le attrazioni che il paese offre per il periodo delle feste: per scoprirle l’associazione culturale “Tuglie cultura” mette a disposizione il trenino “Angelo azzurro”, che porterà bambini e famiglie in visita alle attrazioni e agli eventi sparsi per l’abitato.

In giro per i rioni ci sono i “Racconti sotto l’albero” a cura della Biblioteca comunale e dei volontari del Servizio civile. Piazzale Matteotti, invece, si trasforma nel villaggio di Natale “Holiday on ice”, organizzato dall’associazione L462 e dal Comitato festa Madonna dell’Annunziata: pista di ghiaccio, mercatini e mascotte per bambini colorano tutta l’area.

Al parco di Montegrappa, inoltre, prende vita “Christmas in wonderland”, con gli allestimenti a cura dell’associazione Flow che fanno vivere a grandi e piccini un’atmosfera magica.