Tuglie, “Lu sfogu te San Giuseppe” va in scena (online) sullo sfondo del presepe artistico

553

Tuglie – I momenti che seguono la nascita di Gesù Bambino raccontati dalla voce di San Giuseppe, impersonato dall’attore salentino Antonio Calò: parla di questo il racconto “Lu sfogu te San Giuseppe”, scritto e portato in scena dallo stesso Calò, e pronto per essere trasmesso da Cantina Peparussu (a Tuglie) in diretta Facebook sulla pagina di Salento Book Festival.

L’appuntamento è per martedì 5 gennaio alle ore 21. In scena insieme a Calò ci saranno Alessandra Caiulo e Antonio Melegari, che con voce e firsarmonica cureranno la parte musicale dello spettacolo.

La magia della tradizione in una grotta di 12 metri

Il presepe artistico realizzato da Gianpiero e Ottavio Pisanello e da Alessandro e Remo Marra farà da cornice allo spettacolo. L’opera riproduce, in una grotta di circa 12 metri quadri, un tipico paesaggio salentino tra vegetazione, pietre e legni della macchia mediterranea, con oltre 40 pupi antichi, 2mila lampadine e 300 fogli di carta roccia.

Quello di Cantina Peparussu fa parte del percorso “Presepi nel borgo” a Tuglie, oggetto anche di un servizio sul Tgr di Rai 3. “Ho voluto fortemente realizzare questo breve momento con tre talenti salentini – afferma Gianpiero Pisanello, che oltre a essere uno dei realizzatori del presepe è il direttore organizzativo del Salento Book Festival. – Non solo un momento di riflessione, ma anche divertimento, tra musica e parole, per augurare a tutti un buon anno nuovo e per inaugurare ufficialmente l’undicesima edizione del Salento Book Festival che si terrà tra maggio e luglio nei Comuni coinvolti”.

Con le parole di Antonio Calò, la meravigliosa voce di Alessandra Caiulo e la musica di Antonio Melegari non potevamo che iniziare nel migliore dei modi questa nuova edizione del Festival nazionale del libro” conclude Pisanello.