Tuglie al voto: tra Moscatello e Stamerra sfida in piazza e sui programmi

1246

Tuglie – Una nuova strada unirà il rione Aragona a Montegrappa se verrà  riconfermato Stamerra, “con un percorso che partirà dal Parco Aragona e si concluderà sul belvedere di Corso Italia a Montegrappa”.

La sfidante Moscatello risponde con un imponente progetto di riqualificazione e infrastrutturazione della zona industriale e artigianale (dal lato opposto del paese), “con lo scopo di favorire finalmente crescita e occupazione nel nostro paese che ha pagato e paga la mancanza di sviluppo e lavoro con una forte emigrazione soprattutto giovanile, ma non solo”.

Massimo Stamerra

Se Stamerra propone “il passaggio della fibra ottica in tutto il paese, un’opera fondamentale dal punto di vista economico per favorire commercio e tecnologia”, la Moscatello prevede la sistemazione di contrada Mazzuchi “con nuovi marciapiedi, verde pubblico e nuove illuminazioni oltre alla valorizzazione di tutte le periferie”.

Pubblicità

I due sfidanti si incontrano, infine, nei progetti per il turismo riconosciuto da entrambi motore di sviluppo, con alcune sostanziali differenze nell’approccio da utilizzare. Stamerra propone l’istituzione del marchio di qualità “Tuglie città del rosato”,  “per esaltare la tradizione vitivinicola, rilanciare commercio e l’intero paese come meta turistica, con eventi da realizzare nel periodo della vendemmia”, mentre la candidata di “Bene Comune” prospetta percorsi turistici in rete con gli attrattori culturali “quali musei, chiese, frantoi posti in stretta connessione con le produzioni locali artigianali quali principalmente il vino e i dolci, per far divenire Tuglie una destinazione turistica nazionale e internazionale con grandi eventi, festival e collaborazioni con l’associazionismo”.

In piazza Garibaldi, infine, giovedì 23 maggio spazio ai comizi: alle 19.50 con i candidati di “Insieme per Tuglie” e alle 20.45 con quelli di “Bene Comune” ma entrambi gli schieramenti sia giovedì che venerdì saranno impegnati in vari comizi rionali nell’intero paese.

 

Pubblicità