Tricase, il Carnevale fra masci e matrimoni di una volta è anche “on ice”

1495

Tricase – Giunge alla quinta edizione il carnevale tricasino, che colorerà strade e piazze fino al 13 febbraio, grazie alle iniziative organizzate dal Comune insieme alla consulta delle associazioni. Protagonista indiscusso sarà Lu Masciu, maschera simbolo del folclore di Tricase, rappresentata come un ragazzotto piuttosto attempato e amante delle burle, vestito con poveri stracci e con un cappello che è quello del “cucuzzaro”, appellativo popolare con cui sono conosciuti i tricasini. A caratterizzare il carnevale di Tricase sono infatti le cosiddette “masciate”, che vedono Lu Masciu andare in giro per le case rallegrando la gente con filastrocche e stornelli, e ottenendo dai più generosi l’invito a entrare per assaggiare un po’ di vino e qualche prodotto tipico. La prossima e ultima masciata di questo carnevale 2018 è in programma sabato 10 febbraio a Depressa, a partire dalle 16.

Le sfilate in maschera – fra carri, balli e musica – sono invece fissate per domenica 11 e martedì 13, con partenza alle ore 15:30 da corso Giulio Cesare a Tricase (nella zona 167). Al termine di ogni sfilata, Lu Masciu sarà in piazza Cappuccini per salutare il pubblico, e alla fine della sfilata del 13 prenderà addirittura moglie: quest’anno il tema del carnevale tricasino è infatti il matrimonio di una volta, celebrato per Lu Masciu e la sua “zita” secondo la tradizione più pittoresca. Un’altra chicca è la presenza della pista di pattinaggio che sarà attiva in piazza Cappuccini fino al 26 febbraio, per un carnevale non solo colorato ma anche… ghiacciato.