Tribunale dei diritti del malato, da Gallipoli le segnalazioni del 2013

3213
Ospedale Sacro Cuore
Ospedale Sacro Cuore

GALLIPOLI. Il Tribunale dei diritti del malato di Gallipoli, ospitato presso l’ospedale Sacro Cuore, pubblica il bollettino annuale. Sono 95 le segnalazioni complessive ricevute nel corso del 2013 dalla sezione gallipolina di cui è responsabile Agata Coppola (insieme a lei operano i volontari Antonio Campa, Fiorella Di Marco, Luciano Fiorito, Maria Rosaria Fontò, Filomena Fontanarosa, Elisabetta Pietrangeli).

Il Tdm, oltre ad offrire consulenza ed informazioni, contribuisce a migliorare i vari ambiti d’intervento attraverso una relazione che analizza il rapporto tra cittadini e servizio sanitario in base ai criteri di accessibilità, adeguatezza e fruibilità.Secondo quanto emerso a preoccupare maggiormente i cittadini è l’accessibilità: sono infatti 40 le segnalazione pervenute ai volontari del Tdm con particolare riferimento alla difficoltà nel reperire informazioni su strutture e servizi (11 domande).

Qualità, trasparenza e sicurezza sono al secondo posto per numero di istanze ricevute, 30 in totale; anche in questo caso però è ancora l’accessibilità (11 istanze) e la difficoltà a reperire informazioni (9 casi)  a creare disagi agli utenti. Su 95 segnalazioni pervenute, infine, ben 25 sono rivolte criticamente all’adeguatezza delle prestazioni, in particolar modo alla condizione e funzionamento dei servizi (14 istanze) ed alle modalità impiegate (9 istanze).