Trasporto pubblico scolastico “in affanno”: Andrano chiede di potenziare il collegamento con Tricase

283

Andrano – Il trasporto pubblico scolastico conferma tutte le sue lacune, soprattutto in periodo di emergenza sanitario, con orari che saltano, corse insufficienti e sovraffollate, e i Sindaci (come di consueto ad inizio anno scolastico), tornano a scrivere alla Regione ed alle società di trasporti per protestare.

Salvatore Musarò

Da ultimo è il Primo cittadino di Andrano, Salvatore Musarò, ad aver avanzato una richiesta di potenziamento del servizio al dipartimento Mobilità della Regione Puglia ed alle Ferrovie del Sud-Est e Servizi automobilistici. «Con riferimento alla necessità di evitare situazioni di assembramento, come da normativa in vigore per la prevenzione da Covid-19, si chiede di voler potenziare il servizio di trasporto pubblico scolastico mediante l’attivazione di un pullman aggiuntivo sulla tratta di andata e ritorno Andrano-Tricase al fine di tutelare la salute degli studenti», scrive Musarò nella nota spedita quest’oggi.

Corse da potenziare; servizio da migliorare

Nelle scorse settimane simili sollecitazioni erano partite dai Sindaci di Taviano e di Racale i quali, facendosi interpreti dei problemi di studenti e famiglie, chiedono di potenziare i collegamenti con Casarano e Gallipoli, ovvero le città sede dai principali istituti superiori della zona.

Lo scorso lunedì, intanto, preso atto delle numerose sollecitazioni (anche in relazione ai collegamenti con Nardò e lo stesso capoluogo), in Prefettura si è svolto il tavolo di coordinamento, alla presenza dai vari enti coinvolti e delle società di trasporti Contrap e Ferrovie del Sud-Est, per analizzare le principali criticità e “potenziare” di conseguenza il servizio. Allo studio anche l’adeguamento degli orari, un più rigoroso rispetto delle normative anti-contagio e l’eventuale rimodulazione degli orari di ingresso e di uscita di alcuni istituti scolastici superiori.