Tragedia sulla Provinciale Ugento-Casarano: muore madre di 31 anni

61020

Ugento – Tragedia della strada questa mattina sulla provinciale 72 che collega Ugento e Casarano. A perdere la vita è stata la 31enne Veronica Orlando. La giovane, madre di un bambino di due anni e mezzo, ha perso il controllo della sua Renault Clio all’altezza di una curva posta a circa metà strada tra i due paesi, ma in territorio di Ugento (non lontano dall’accesso alla superstrada 274 Gallipoli-Leuca).

Appena intervenuti sul posto, i primi soccorritori hanno temuto che nell’incidente fosse coinvolto anche il piccolo, visto che a bordo dell’auto c’era un passeggino poi saltato fuori dall’abitacolo in seguito all’uscita di strada. La donna, invece, aveva da poco lasciato il figlio all’asilo e stava raggiungendo Casarano, dove lavorava in un calzaturificio. Sul posto sono giunti immediatamente i sanitari del 118 con i vigili del fuoco ed i carabinieri. Per la 31enne non c’è stato, però, nulla da fare essendo morta sul colpo in seguito al ribaltamento della sua auto in uno dei tratti più insidiosi della S.p. 72, già più volte teatro di simili tragedie. La salma della giovane è stata poi condotta nella camera mortuaria dell’ospedale “Fazzi” di Lecce per l’esame autoptico.

Una strada tristemente nota Sempre sulla stessa curva, Il 16 agosto del 2016 a perdere la vita fu il 48enne di Casarano Stefano Crudo alla guida del proprio scooter. Nel marzo del 2012 sulla stessa provinciale, ma in un tratto più vicino a Casarano, morì Chiara Toma, di Ugento, coinvolta in uno scontro con l’auto condotta da Eugenio Memmi, di Casarano, che morì tre anni dopo anche per le conseguenze mai rimarginate dello stesso incidente.

Pubblicità
Pubblicità