“Tradizione e innovazione” il motto del Liceo “Vanini” di Casarano. “Ecco perchè iscriversi”: parola di dirigente

1869

Casarano – I mesi di dicembre e gennaio sono periodi di scelte importanti per le famiglie e gli adolescenti. Le scuole superiori aprono le porte per accogliere negli “Open Day” genitori e studenti a volte un po’ preoccupati dalle implicazioni di una scelta fondamentale per il futuro dei giovani. La prima questione da mettere a fuoco è operare  una scelta tra Licei, tecnici  e professionali e questo  va fatto a monte cercando di scoprire, a volte prevedere, vocazioni che non sempre sono chiare o mature. Da dirigente di percorsi liceali, proverò a spiegare perché la scelta di un Liceo è quasi sempre vincente e perché decidere di frequentare il Liceo G.C. Vanini di Casarano.

Il Liceo “Vanini” è una grande ed articolata realtà scolastica con 1200 studenti radicata nel territorio da più di quarant’anni. Esso accoglie diversi indirizzi liceali: il Liceo Scientifico, il nuovo indirizzo del Liceo Scientifico opzione Cambridge International IGCSE, il Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate, il Liceo Linguistico ed il Liceo Linguistico opzione ESABAC.

“Tradizione e innovazione”

Gli studenti

Il nostro motto è “Tradizione e innovazione” perché la cifra del Liceo G.C. Vanini è  una combinazione di studi classici, tecnologia ed esperienze internazionali. Si propongono agli studenti attività e obiettivi educativi che soddisfano le loro esigenze culturali e formative nel rispetto del diritto alle pari opportunità e al benessere a scuola, favorendo l’integrazione dei più deboli e nel contempo curando l’eccellenza.

Il valore aggiunto è dato in primis dal progetto pedagogico chiaro: lavoro costante e particolarmente duro sulle conoscenze per lo sviluppo di competenze avanzate. Ambiente valorizzante e aperto al dialogo, continuità didattica, preparazione dei docenti, cura del metodo di studio e sviluppo del talento personale, scuola aperta a tutti il pomeriggio per studio assistito o potenziato, pratica dello sport e viaggi scolastici, informatica, tecnologia e progetti innovativi, internazionalizzazione del curricolo.

Cinque indirizzi all’avanguardia. Tre opzioni di Liceo Scientifico 

Liceo Vanini, i laboratori

I tre indirizzi del Liceo Scientifico, del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate e della nuova  opzione internazionale del Liceo Scientifico Cambridge IGCSE propongono curricula equilibrati nei quali il “blocco” tradizionale  della formazione umanistica, con letteratura, lingua italiana e straniera, latino  (nelle opzioni del Liceo Scientifico), storia, filosofia, storia dell’arte e disegno  è bilanciato da una formazione scientifica con lo studio approfondito di matematica, fisica, biologia, chimica, informatica (per le Scienze Applicate) all’altezza di tutti gli sbocchi universitari e capace di far maturare un ampio bagaglio di  competenze spendibile nel mondo del lavoro.

Naturalmente, la progettazione autonoma sul curricolo di scuola del Liceo G.C. Vanini ha consentito di curvare i vari indirizzi caratterizzandoli in maniera diversa. Un particolare slancio internazionale ha l’opzione Cambridge che vede potenziati i propri syllabus con tre discipline studiate in lingua inglese e con docenti madrelingua;  robotica, informatica, chimica, biologia per l’indirizzo delle Scienze Applicate;  tecnologia avanzata, matematica, fisica ma anche latino insegnato con il metodo induttivo contestuale  Ørberg, per l’indirizzo tradizionale del Liceo Scientifico.

I dati di Eduscopio 2019 dimostrano inequivocabilmente che gli studenti del Liceo “Vanini” frequentano le università più prestigiose italiane ed estere e superano agilmente i test universitari per area medico sanitaria e tecnologico scientifica.

Due opzioni di Liceo Linguistico

E ancora Eduscopio per il terzo anno consecutivo, qualifica il nostro Liceo Linguistico come il “primo liceo pubblico della provincia di Lecce!”. Le due opzioni del Liceo Linguistico puntano molto sulle  curvature curricolari per il biennio ed il triennio valorizzando le risorse interne e del territorio; aprono le classi, con differenziazione per lingua e  livelli di competenza in L2 (Quadro Comune europeo di Riferimento per le Lingue), partono dalle migliori esperienze internsazionali: Transalp, Certilingua, l’acquisizione del Diploma binazionale italo – francese all’Esame di Stato attraverso il percorso ESABAC  che dà libero accesso a tutte le Università francesi ed apre un canale privilegiato per percorsi di ricerca post-laurea in Francia. Quattro lingue apprese ad alti livelli di competenza, spazio anche alle lingue orientali con lo studio del cinese.

Percorsi trasversali per l’orientamento che privilegiano esperienze internazionali di scambi linguistici, stage all’estero, mobilità transnazionale, progetti Pon e Erasmus plus, pratiche di e-twinning,  particolari percorsi di alternanza scuola lavoro perfettamente calati nel curricolo di scuola che utilizzano la lingua straniera per esplorare vocazioni territoriali quali l’hospitality management e l’incoming turistico.

L’offerta formativa extracurricolare è ricchissima e va dalle certificazioni informatiche (ECDL, CAD, Patentino della Robotica), a quelle linguistiche (certificazioni dal livello A2 al C1 in Inglese, francese, tedesco, spagnolo, Hsk1 e Hsk2 di cinese), alla preparazione ai test universitari per area medica, tecnologico-scientifica, umanistico-giuridica; laboratori di lettura e scrittura creativa, stage letterari (Colloqui Fiorentini),  laboratori teatrali e musicali, attività sportive tra le quali l’acquisizione del brevetto FIN  per assistente bagnante in convenzione con Piscine Atlantis.

Progetti speciali: la curvatura biomedica

Il percorso, ormai consolidato da anni, si caratterizza per una forte valenza orientante ed è rivolto ai ragazzi che manifestano interesse ed attitudine verso lo studio della medicina e delle professioni sanitarie ed infermieristiche.

Gli studenti del terzo e del quarto anno, seguiti sia dai docenti di scienze che dal personale medico, hanno la possibilità di incrementare le loro competenze in questo ambito, grazie ad un monte ore aggiuntivo svolto in modalità lezione-laboratorio. E’ prevista anche esperienza “sul campo”: alcune sono infatti svolte all’interno delle strutture sanitarie del territorio e laboratori privati e valutate come esperienze di alternanza scuola lavoro.

Ambienti di apprendimento “modulari e flessibili”

Il lavoro costante sulla cura degli ambienti di apprendimento consente oggi al Liceo G.C. Vanini di offrire rinnovate sedi,  confortevoli, funzionali, potenziate tecnologicamente  che permettono di promuovere una didattica attiva per puntare allo sviluppo del pensiero logico, all’apprendimento cooperativo, promuovendo la creatività attraverso esperienze scolastiche significative e aperte alla conoscenza del mondo.

Sei laboratori all’avanguardia: Atelier di robotica, Laboratori multimediali, laboratorio di Lingue, di Chimica, di Fisica in entrambe le sedi, biblioteca fornita di migliaia di testi, due palestre, pista di atletica, lancio del peso e salto in lungo, campetto di calcio.

In definitiva, gli anni di studio al “Liceo G.C. Vanini”, così come testimoniato da moltissimi studenti, sono una fondamentale esperienza di crescita personale che passa attraverso un percorso di studi sicuramente impegnativo e stimolante ma anche ricco di di iniziative culturali, sportive e di dibattito che rendono la vita nella scuola entusiasmante e completa da tutti i punti di vista.

Maria Grazia Attanasi
Dirigente scolastica del Liceo Scientifico e Linguistico
“Giulio Cesare Vanini” di Casarano

Articolo redazionale