Tra musica e ricordi torna a Matino la “Festa dell’emigrante”

477

MatinoQuesta sera, sabato 20 luglio, torna dopo due anni di assenza la Festa dell’emigrante, organizzata dall’associazione Upe di Matino presso il Villaggio del Fanciullo. Il calendario della serata prevede danza, con i ragazzi della scuola Victory Dance di Parabita, musica con Francesco Rinaldi, cover band di Edoardo Bennato per la prima volta in Puglia, e poesia.

Domenica 21 luglio alle ore 20 il parco Bosco sarà la cornice del grande torneo di Burraco organizzato dalla Proloco Sant’Ermete di Matino. L’estate matinese offre spazio anche alla musica, divenuto ormai tratto distintivo della città. Il prossimo 26 luglio torna l’appuntamento con “Matino Città della musica” che lo scorso anno ha visto la partecipazione e premiazione di uno dei musicisti più talentuosi di Matino, Carlo Romano, primo oboe per l’Orchestra Rai che ha collaborato con artisti del calibro di Ennio Morricone e calcato teatri in tutto il mondo.

Prima edizione 27 e 28 luglio, invece, per Matino Borgo diVino. Una passeggiata nel borgo alla scoperta delle migliori cantine locali con la cornice musicale degli Avvocati Divorzisti, del gruppo Le tracce di Rino, cover band di Rino Gaetano, e artisti di strada che renderanno ancora più affascinante il borgo antico.

Pubblicità

Dopo il grande successo di Matino Street food, gli appuntamenti dell'”Estate matinese” hanno proposto “Corti d’autore”, rassegna dedicata alla presentazione di testi scritti da autori locali. Gli incontri sono organizzati dall’assessore alla cultura Lucetta Barone e della consigliera delegata alle pari opportunità Maria Antonietta Ferraro. Lo scorso 18 luglio l’ultimo dei appuntamenti con la presentazione dell’Opera scritta da Tina Rizzo De Giovanni dal titolo “Saudade Salentea”

Pubblicità