Tra le 30 grandi opere strategiche nazionali c’è la Statale 275. Palese: “Ok ai commissari, ma che abbiano veri poteri”

385

Presicce-Acquarica – Tra le trenta grandi opere di valore strategico individuate dal governo Conte a livello nazionale figura – unica opera pugliese – la Statale 275 da Maglie a Leuca.

Le trenta opere prioritarie proprio per l’alto livello di importanza per i territori direttamente ed indirettamente interessati, dovrebbero essere poi soggette a delle procedure di eccezionale semplicità e snellezza. Per fare un esempio si cita il ponte crollato a Genova e le veloci procedure per la sua ricostruzione.

Previste procedure veloci ed efficaci

Pronta la reazione di Rocco Palese, ex parlamentare ed esponente di Forza Italia, che da sempre invoca un commissario con poteri eccezionali per un’opera vicina a finire strozzata dopo alcuni lustri, da ricorsi e controricorsi, progetti presentati e affondati, cancellati e modificati anche per i veti provenienti dai Comuni attraversati dall’importante arteria.

“Se il Governo avrà il coraggio e la forza politica di andare avanti sulla strada dei commissari straordinari per sbloccare con il ‘metodo Genova le opere pubbliche strategiche, così come annunciato dal ministro De Micheli – afferma l’esponente politico di Presicce-Acquarica –  potrebbe essere finalmente la volta buona per la Statale 275 Maglie- Leuca”.

Disponibili 300 milioni

Per le trenta grandi opere strategiche che si punta a sbloccate vi è anche la conferma che “ci sono da tempo disponibili 300 milioni di euro”.

“Ci auguriamo che il Governo proceda subito con il decreto per nominare i commissari straordinari e, soprattutto – auspica Palese – che a questi commissari vengano davvero attribuiti poteri straordinari, ossia che siano autorizzati con legge ad agire in deroga a leggi ordinarie, come già fatto in passato e, infatti, sono state le uniche occasioni in cui i commissari hanno funzionato”.