Torre Suda, omaggio in musica a De André con i “Papaveri rossi”

564
La band dei “Papaveri rossi”

Torre Suda (Racale) – Un tributo a Fabrizio De André, a vent’anni dalla scomparsa: l’omaggio a uno dei massimi rappresentanti del cantautorato italiano è in programma per sabato 13 luglio, inserito nel cartellone del “Festival delle buone pratiche”.

Sul palco la band dei “Papaveri rossi”, nata nel 2006 a Casarano e composta da Walter Santoro (voce) di Felline, Antonio Bruno (chitarre) di Brindisi, Antonio Filograna (basso), Claudio De Masi (tastiere), Giuseppe Pisanò (batteria e voce), tutti e tre di Casarano. L’appuntamento è per le ore 21,30 presso il Giardino costiero “G. Toma” di Torre Suda.
Il concerto risente molto dell’impronta che la Pfm (Premiata Forneria Marconi), nella sua collaborazione con De Andrè, ha offerto a brani ideati e pubblicati, nella loro versione originale, con una musicalità sobria ed essenziale. Sarà un omaggio ai trentacinque anni di carriera di un artista le cui canzoni sono studiate anche in contesti scolastici.
È un evento, un vero e proprio spettacolo, che si propone di ricomporre gli straordinari frammenti dell’arte del cantautore genovese, ripercorrendone, attraverso le sue canzoni e i suoi testi graffianti, l’ineffabile patrimonio artistico”, spiegano gli organizzatori del progetto “Racale Città della Follia”, vincitore dell’Avviso pubblico triennale per le attività culturali della Regione Puglia (Fsc 2014-2020 – “Patto per la Puglia”).
Pubblicità