Torre Mozza (Ugento), parcheggi selvaggi in spiaggia e dune invase dalle auto: monta la protesta

6112

Torre Mozza (Ugento) – Parcheggi selvaggi, divieti ignorati e dune invase dalle macchine: è lo spettacolo che si è offerto questa mattina (ma non è in verità la prima volta) a chi cercava di raggiungere il mare, o di tornare a casa, da Torre Mozza.

Strade impraticabili. Sulla zona poco dopo il ponte le strade risultano impraticabili, con numerose auto in doppia fila. E in zona Punta Macolone le auto invadono le dune, parcheggiate direttamente a ridosso del canale.

Una situazione che ha esasperato più di qualcuno, e fra le proteste sono arrivati anche i vigili, che hanno provveduto a far spostare alcune auto, quelle parcheggiate ai lati delle strade su cui vige il divieto di sosta.

Pubblicità

Se scoppiasse un incendio? Chi conosce la zona, però, sa che il problema si ripresenterà, come accade da anni. “Sarebbe necessario mettere dei divieti in modo che le macchine qui non ci arrivino – dice qualcuno. – Se dovesse scoppiare un incendio, non ci sarebbero vie di fuga”.

Pubblicità