Torre Mozza (Ugento), i giovani della Pro loco lanciano il Premio Messapia: fra i premiati anche Nicole Orlando

1265

Torre Mozza (Ugento) – Sono i giovani il motore del Premio Messapia, che verrà assegnato sabato 24 agosto a personalità che si sono distinte per i loro meriti nello spettacolo, nello sport e nel sociale. La cerimonia di consegna del premio è inserita in una serata evento in programma a Torre Mozza presso l’Area eventi alle ore 21 (ingresso libero).

Il Premio è alla sua prima edizione e si caratterizza per il fatto di essere interamente pensato e organizzato da giovani fra i 15 e i 23 anni che operano all’interno della Pro loco beach junior, costola giovanile della Pro loco beach di Gemini.

Raccontare storie e talenti. “L’idea – scrivono gli organizzatori – è di creare un evento con cadenza annuale dal cui palcoscenico si possano lanciare messaggi importanti, allo scopo di sensibilizzare su temi come quelli del volontariato, della legalità, dell’educazione civica. La mission è far conoscere storie, raccontare esperienze e talenti che possano fungere da esempio per la cittadinanza”.

Renata Fonte
Renata Fonte

La consegna del Premio alla memoria di Renata Fonte, assessore di Nardò uccisa dalla mafia nel 1984, aprirà la serata: a ritirare il riconoscimento saranno le figlie della donna, Sabrina e Viviana Matrangola.

Fra gli altri premiati ci saranno poi Luciana Esposito, giornalista d’inchiesta campana minacciata dalla camorra; Luce Orsi, responsabile del Settore famiglia e minori della comunità Emmanuel; Mirko Corsano, allenatore ed ex pallavolista, e il pallavolista Massimo Colaci, che hanno entrambi iniziato la carriera con i Falchi Ugento; e Adriano Nuzzo, fondatore dell’associazione WeAfrica.

Grande attesa per il premio a Nicole Orlando, campionessa paralimpica citata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella come “donna emblema d’Italia”.

Premiata anche la comicità delle “Ciciri e tria”: il trio comico salentino tutto al femminile ritirerà il Premio Messapia per la sezione Spettacolo e animerà l’evento con un divertente siparietto.

Momenti di spettacolo, fra danza, canto e recitazione, scandiranno il programma della serata: protagonisti sul palco sempre i giovani.