Torre Mozza (Ugento): dalle strade alla costa, un progetto da 5 milioni di euro per riqualificare la marina

2492

Torre Mozza (Ugento) –  Dal tessuto urbano alla fascia costiera, un ampio progetto di riqualificazione della marina di Torre Mozza: la proposta progettuale verrà presentata ai cittadini in un incontro pubblico in programma domenica 18 agosto alle ore 19, su lungomare Tiepolo, a Torre Mozza. All’incontro interverranno anche gli architetti Alberto Torsello e Michele Schiavano, che hanno redatto il progetto.

Un progetto da 5 milioni di euro. Il Sindaco Massimo Lecci, l’assessore ai Lavori pubblici Alessio Meli e la consigliera delegata alla frazione di Gemini Pamela Maruccia sottolineano l’importanza per i cittadini, gli operatori del territorio e i portatori di interesse di partecipare all’incontro, che è volto a illustrare criticità e contenuti, e a sollevare riflessioni sul progetto. Un progetto “definitivo” in quanto pronto per essere candidato all’ottenimento di finanziamenti, ma non ancora esecutivo (cioè non cantierabile nell’immediato). L’importo complessivo dei lavori in progetto ammonta a circa 5 milioni di euro.

Alessio Meli
Alessio Meli

Azioni previste. Come spiega l’assessore Meli, il progetto prevede l’integrale riqualificazione di Torre Mozza, dalla torre alla parte centrale dell’abitato, comprese le strade che si congiungono con lungomare Tiepolo: lo si farà attraverso la sistemazione e del tessuto stradale e dei marciapiedi, la pavimentazione e la pedonalizzazione dell’area.

La creazione di un’importante area parcheggio all’ingresso della marina è un altro degli interventi inseriti nella proposta. Si prevedono poi l’uniformazione delle facciate esterne delle abitazioni in base al neo approvato piano del colore, il potenziamento delle infrastrutture del sistema elettrico, miglioramenti della pubblica illuminazione, aggiornamento della segnaletica verticale e della toponomastica. Oltre a una riqualificazione del tessuto commerciale della marina.

Sul piano naturalistico, il progetto mira alla riqualificazione di Punta Macolone, delle dune e della fascia costiera, con l’obiettivo di allungare l’arenile sabbioso di Torre Mozza. L’assessore Meli riporta poi l’attenzione sull’ambizioso progetto di riqualificazione dei paesaggi costieri, che è già stato finanziato con 4 milioni e 800mila euro e punta a trasformare in parco acquatico il bacino di Rottacapozza Sud.