Torna nel negozio dopo aver rubato e trova la polizia: a Gallipoli denunciati per furto due stranieri

1227

Gallipoli – Dopo il primo colpo ben riuscito vuole riprovarci ma al bis c’è la polizia e scattano le denunce. È accaduto nel tardo pomeriggio di ieri a Gallipoli dove una coppia di ungheresi è entrata in un negozio di abbigliamento su corso Roma chiedendo di vedere magliette griffate e vestiti da donna.

Ma i due dopo aver visionato numerosi capi ed aver creato un po’ di confusione ad arte sul tavolo di esposizione, riuscendo a distrarre la commessa anche con la prova di alcuni abiti, sono riusciti ad uscire dal negozio senza acquistare nulla.

Ritenta il furto ma trova la polizia

Nel rimettere sugli scaffali quanto era stato presentato loro, la cassiera ha però notato come mancassero alcune magliette e per questo ha subito chiamato la polizia. Nel negozio sono così giunti due agenti in borghese, solitamente impiegati in appositi servizi antirapina e di contrasto ai furti in appartamento.

Non contento di quanto era riuscito ad arraffare in precedenza, nel negozio ha pure fatto ritorno l’uomo della coppia il quale, credendo di non essere stato scoperto, voleva visionare altre magliette con l’intento di compiere un altro furto. Resosi conto della presenza nel negozio dei due agenti, l’uomo è fuggito a piedi riuscendo a sfuggire, addirittura per alcuni chilometri, alla polizia che alla fine lo ha però raggiunti e identificato.

Ad essere identificata è stata anche la moglie che, nel frattempo, attendeva aveva cercato di passare inosservata sedendosi nella propria autovettura parcheggiata nei pressi del negozio. Le cinque magliette rubate sono poi state recuperate al titolare del negozio mentre la coppia di stranieri è stata denunciata per furto aggravato dalla destrezza.