Tentò di violentare una donna vittima di un incidente stradale: 24enne condannato a cinque anni

420

Ugento – È di cinque anni di reclusione la pena per il 24enne di Ugento Davide Zenzale accusato di aver molestato una donna soccorsa dopo un incidente stradale. L’episodio risale all’alba dello scorso 19 gennaio quando la 45enne che ha poi denunciato il fatto cercò aiuto dopo aver perso il controllo della propria auto sulla litoranea ionica tra Lido Marini e Torre Mozza.

Raggiunta a piedi Ugento la donna si imbatté poi nel Fiat Doblò condotto dal giovane che la fece salire salvo poi tentare di accarezzarla tenendo pure una bottiglia tra le gambe. Resasi conto della situazione, la vittima cercò di dileguarsi gettandosi fuori dal veicolo ma il presunto soccorritore riuscì ugualmente a raggiungerla salvo dover alla fine desistere, per le resistenze della vittima, non prima di essersi impossessato del suo borsello.

Furono i poliziotti del Commissariato di  Taurisano ad identificare l’aggressore (anche sulla base delle immagini di videosorveglianza della zona) e ad arrestarlo per violenza sessuale e rapina, reati per i quali il suo legale ha poi chiesto il patteggiamento di una pena di quattro anni anche se la sentenza emessa ieri dal giudice Simona Panzera ha portato a cinque gli anni oltre ad una multa da 800 euro.

Pubblicità
Pubblicità