Temporali e “bombe d’acqua” nell’entroterra gallipolino sino al Tricasino. A Galatone giù un palo della luce. Alberi crollati a Nardò

C'è l'allerta "gialla" della Protezione civile sino alle ore 20 di martedì 3 settembre

14283

Galatone – Temporali e bombe d’acqua non stanno risparmiando in queste ore il basso Salento. Danni per la pioggia si registrano in queste ore a Galatone dove un palo della pubblica illuminazione è caduto sulla centralissima via Roma, solitamente ben trafficata, fortunatamente senza causare danni a cose o persone (neppure un’auto in sosta è stata colpita). La zona è stata dapprima chiusa al traffico e poi ben presto liberata dalle transenne, e dal palo, grazie all’intervento della Protezione civile. A Nardò, invece, sono caduti grossi alberi di eucalipto sulla via per Lecce richiedendo l’intervento dei vigili del fuoco per liberare la carreggiata.

PER LA PROTEZIONE CIVILE È ALLERTA “GIALLA”

La Protezione civile regionale ha diramato un messaggio d’allerta con livello “giallo” (arancione e rosso sono quelli superiori) per il Salento. La Puglia è in buona compagnia visto che la Protezione civile nazionale ha “allertato” altre 11 regioni d’Italia. Sono attese ancora precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. L’allerta per rischio idrogeologico e da temporali era  stato diramato in un primo momento dalle 13 di oggi sino alla mezzanotte, per poi essere esteso sino alle ore 20 di martedì 3 settembre. La fase è ritenuta di “attenzione” in attesa degli sviluppi meteorologici.

I FULMINI CADUTI

Tanti sono i fulmini caduti in queste ore: ieri la stazione Supermeteo (del Centro Meteo Salento) ne ha registrato una concentrazione di ben 400 in un’ora. Nel primo pomeriggio di oggi tre sono state le celle temporalesche attive: tra Francavilla Fontana e Manduria, poco a sud di Cutrofiano e nei pressi di Tricase. Da qui i fulmini e la forte pioggia hanno poi colpito anche Maglie e, salvo rare eccezioni, quasi tutti i paesi dell’entroterra, sino ad Andrano e zone limitrofe. A Galatina, in particolare, in pochi minuti sono caduti 25mm di pioggia a la temperatura è crollata a 18,7 gradi.

UMIDITÀ RECORD

Con l’instabilità permangono livelli record di umidità con rilevanti sbalzi termici tra le zone colpite dal temporale e le altre. A causa delle brezze marine, in questi ultimi giorni i fenomeni si sono concentrati nelle stesse zone, ovvero nell’entroterra gallipolino, Tuglie, Neviano, Sannicola, Aradeo, sino a Cutrofiano, Supersano, e più giù verso Tricase.