Taviano, progetto da 1,2 milioni per la fogna bianca: il Comune acquisisce alcune aree della parrocchia

657
Taviano – È stato firmato sabato scorso, presso la Curia vescovile di Nardò, l’atto pubblico di acquisizione  da parte del Comune di Taviano di alcune aree di proprietà della parrocchia dell’Addolorata site su via Vecchia ovest.
L’atto stipulato tra il sindaco Giuseppe Tanisi e il parroco don Francesco Marulli, alla presenza del vescovo della diocesi di Nardò – Gallipoli mons. Fernando Filograna, davanti al notaio Paolo Dell’Anna. rappresenta l’ultimo atto di un progetto redatto dall’ufficio tecnico del Comune (con l’impegno del consigliere comunale, l’ingegner Gianni Fonseca, che prevede l’implementazione della rete di fognatura bianca nelle zone A e B dell’abitato. Il progetto e già finanziato dalla Regione Puglia per 1,2 milioni di euro con fondi POR 2014 – 2020.

Il progetto

Le aree appena acquisite dal Comune saranno utilizzate per l’ubicazione di una vasca di raccolta di acque pluviali da realizzare in via Tiziano e consentiranno pure l’apertura di nuove strade nella stessa zona.
«Un progetto che ci ha visto impegnati nella prospettiva di risolvere il problema degli allagamenti in zona Duca oltre che di risistemazione, sotto il profilo del decoro urbano, di una vasta area della nostra città», afferma il consigliere comunale Gianni Fonseca che ha seguito (anche in  qualità di ingegnere) l’iter.
«Un progetto che ci consentirà soprattutto di risolvere in modo strutturale, e non con soluzioni tampone, il problema degli allagamenti», dichiara soddisfatto Tanisi. «Dopo mesi di lavoro silenzioso, ora si concretizza in un’opera pubblica che, oltre a risolvere l’annoso problema degli allagamenti nella zona interessata, consente anche l’apertura di nuove strade ed una espansione del nostro centro urbano», conclude il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Francesco Pellegrino.