Giuseppe Tanisi

Taviano – Rifacimento del manto di alcune strade cittadine: è scattato il disco verde a Taviano. Consapevole dello stato di precarietà in cui versa il manto stradale, aggravato dalle avverse condizioni meteorologiche che si sono abbattute negli ultimi mesi, l’Amministrazione comunale ha da tempo programmato un massiccio intervento di rifacimento stradale, che prevede un investimento complessivo di 220mila euro. I lavori inizieranno in questo mese suddivisi in due stralci funzionali, cui seguirà un terzo lotto.

“Il piano di intervento – dichiara il Sindaco Giuseppe Tanisi – è volto a migliorare le condizioni di sicurezza e di percorribilità stradale e ad evitare che buche ed avvallamenti, attualmente presenti, possano insediare la circolazione veicolare e pedonale”.

Il primo stralcio prevede i lavori su via Casarano, importante arteria di collegamento che, passando dal Cimitero, porta al parco Ricchello, alle scuole medie e a piazza San Martino. Su questa strada, contestualmente, saranno eseguiti i lavori di sistemazione idraulici, per evitare eventuali allagamenti. Si passerà poi a sistemare via Montessori. Il 2° stralcio prevede più strade, iniziando dall’importante strada che porta ad Alezio e poi via Santacroce, che taglia tutto il paese, collegando la periferia Nord con quella a Sud. Altri interventi importanti si faranno su via Vittorio Emanuele III°, via Tempesta, via Beethoven, via Capitano Melica, via Rossini, via La Pira e, infine, via Unità D’Europa.

Pubblicità

Tutti questi lavori risultano inseriti nel programma triennale dei lavori pubblici 2017/19 e nell’elenco annuale lavori pubblici 2017 che prevedono la realizzazione di un’intensa azione di sistemazione stradale, realizzazione di marciapiedi ed apertura di nuove sedi viarie nel territorio comunale. “Nei mesi scorsi poi – conclude il vice sindaco Francesco Pellegrino – abbiamo avviato una campagna di monitoraggio e diffida nei confronti delle ditte che hanno operato sul territorio cittadino, perché agiscano nella corretta esecuzione dei ripristini del manto stradale che mostra rapida tendenza al cedimento”.

Pubblicità

Commenta la notizia!