Taviano, musica a scuola contro la violenza: finanziato un progetto da 15mila euro

1643
Il gruppo dei docenti con il Sindaco Tanisi e l’assessore Cornacchia

Taviano – Educare i giovani all’ascolto consapevole della musica, intesa come strumento per veicolare messaggi positivi, di crescita del senso civico: è l’obiettivo di un progetto elaborato dall’Istituto comprensivo di Taviano e dall’Amministrazione comunale, finanziato dalla Regione Puglia con 15mila euro.

Il progetto guiderà i ragazzi nell’analisi dei testi musicali (anche in lingua straniera, con esperti madrelingua), aiutandoli nella formazione di una coscienza critica che spinga a rifiutare brani inneggianti alla violenza e al bullismo.

Scuola e Amministrazione comunale unite

I fondi saranno utilizzati per l’acquisto di attrezzature (computer, casse audio, videocamera), il noleggio di uno studio professionale di registrazione e l’intervento di un cantautore esperto. Nelle attività saranno coinvolti gli alunni della scuola secondaria di 1° grado.

L’assessore Paola Cornacchia, che ha redatto il progetto insieme alle professoresse del Comprensivo Ilaria Spiri e Susanna D’Amato, dichiara: “In un contesto culturale in cui la distrazione e, di conseguenza, la pressoché totale assenza di filtri, costituiscono il veicolo primario della diffusione di messaggi negativi, siamo impegnati come istituzioni a un intervento di ripristino della cultura civica del rispetto dell’altro come persona. È nostro dovere rifiutare ogni forma di comunicazione che possa generare fenomeni inquietanti come bullismo e violenza di genere soprattutto”.

E il Sindaco Giuseppe Tanisi aggiunge: “Un progetto che è frutto, e simbolo al contempo, di una collaborazione dell’Amministrazione con le istituzioni scolastiche, nonché di un impegno, da parte nostra, a realizzare non solo opere pubbliche ma anche condizioni di crescita sotto il profilo valoriale della nostra città, a cominciare dai giovani di cui ci prendiamo cura, un impegno per un progresso morale e civile della nostra Taviano”.