Taviano fa festa per la Cappeddha e mette in mostra l’artigianato figulo

Sabato 7 tradizionale “Fischiettata” proposta dalle associazioni Bachelet, La Piazza, Terrebruciate e Fidas

1287

Taviano – Si arricchisce di nuovi appuntamenti la tradizionale “Fiera della Cappeddha” in programma il 7 e l’8 settembre a Taviano. La Mostra mercato dell’Artigianato figulo Salentino verrà, infatti, introdotta giovedì 6 dalla serata “Aspettando la Cappeddha” per proseguire sabato 7 con la presenza del giornalista Marcello Veneziani e concludersi nella serata di domenica 8.

LA RASSEGNA “STORIE DI CERAMICHE”

Tanti gli eventi culturali che accompagneranno i tre giorni di festa nel centro storico di Taviano. Giovedì 6, infatti, alle ore 20.30 in piazza San Martino si svolgerà la rassegna “Storie di ceramiche” di Anna Lucia Tempesta con Luigi De Luca, direttore del Polo biblio-museale di Lecce. Ad animare la serata le musiche del pianista Mattia Olive che insieme al compositore Marcello Cesena offriranno un omaggio ad Ennio Morricone.

Pubblicità

MARCELLO VENEZIANI PRESENTA IL SUO LIBRO

Sabato 7, invece, sempre alla stessa ora e stessa piazza, il giornalista Marcello Veneziani presenterà il suo libro “Nostalgia degli Dei”. Seguirà il concerto del gruppo “Le prove tese”. Infine, domenica 8 alle ore 20.30 nelle sale del palazzo Marchesale, si terrà la rassegna Cinema Food, organizzata con Apulia Film Commission, con la proiezione del film “Alla salute” con la presenza del regista Brunella Filì.

DEGUSTAZIONI, MUSICA E PRODOTTI LOCALI

A seguire degustazioni di prodotti locali e tanta musica con il gruppo “Cota 2.0 e Renato Carrozza”. Nel corso della Fiera, poi, il Comune di Taviano ospiterà giornalisti e blogger italiani e stranieri per promuovere la cultura e le tradizioni locali. Evento centrale, comunque, resta sempre la Fiera mercato con l’esposizione e la vendita di fischetti in terracotta e “coppi”, cioè vasi, pignate, tegami, brocche e fiaschi, tutti oggetti tipici della tradizione contadina salentina.

ASSOCIAZIONI INSIEME PER LA TRADIZIONALE “FISCHIETTATA”

Sabato 7 non mancherà la tradizionale “Fischiettata della Cappeddha” proposta dalle associazioni Bachelet, La Piazza, Terrebruciate e Fidas con ritrovo alle 20,30 sulla villetta Don Luigi Antonazzo, nei pressi della sede della Protezione civile, e partenza alle 21 “in punto”, come garantiscono gli organizzatori che, nel percorrere l’intero corso Vittorio Emanuele II ed arrivare davanti alla chiesa dell’Immacolata invitano tutti ad indossare la maglietta associativa e dare fiato ai fischietti.

Pubblicità