Taurisano, un sabato di cultura a 360° dedicato al filosofo Giulio Cesare Vanini

1099
Francesco Paolo Raimondi

Taurisano – Fotografia, poesia e musica per un sabato culturale tutto dedicato al filosofo di origini taurisanesi Giulio Cesare Vanini, a 400 anni dalla sua morte: il 15 dicembre saranno tre gli eventi che animeranno la giornata e scandiranno una nuova tappa nell’avvicinamento al convegno internazionale che si terrà dal 7 al 9 febbraio fra Lecce e Tolosa. Per i saluti istituzionali in rappresentanza del Comune saranno presenti il Sindaco Raffaele Stasi e l’assessore alla Cultura Katia Seclì.

Foto di libertà. Dalle ore 16 alle 17,50 la sede dell’associazione Officina di Cultura apre le sue porte per ospitare la mostra fotografica sul tema “Idea di libertà”, a cura del gruppo di Photosintesi (di Casarano). Un riferimento non casuale, se si pensa che proprio l’amore per la liberà di pensiero portò Vanini alla morte sul rogo nel 1619, a Tolosa. Presenta la mostra Alberto Nutricati, con un intervento di Donato Giorgino.

Mario Carparelli

Il rapporto di Vanini con la poesia sarà invece al centro dell’incontro che dalle 18 alle 19,30 animerà Casa Vanini, con le letture di Francesco Paolo Raimondi (presidente del Centro internazionale di studi vaniniani), Mario Carparelli e Alberto Nutricati.

E la libertà passa anche dalla musica. In serata, dalle 20 alle 22 presso la Sala consiliare del Comune, a dare una forma diversa, musicale, al pensiero di Vanini penseranno Vittorio Ciurlia, Marco Puzzello, Gaia Rocca e Roberto Esposito, con la presentazione affidata a Giovanni Rocca. L’appuntamento è a cura dell’associazione “L’officina degli artisti”.